Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gli agricoltori belgi si mobilitano. Blocchi ai confini

Gli agricoltori belgi si mobilitano. Blocchi ai confini

Prevista una nuova manifestazione a margine del vertice dei leader del 1 febbraio a Bruxelles

26 gennaio 2024, 15:12

Redazione ANSA

ANSACheck

Gli agricoltori belgi si mobilitano. Blocchi ai confini © ANSA/AFP

BRUXELLES - Anche in Belgio cresce la rabbia nel mondo agricolo. Gli agricoltori valloni sono scesi in strada con i loro trattori per bloccare le frontiere. Diversi raduni sono in corso in particolare a Battice, a circa trenta chilometri dalla Germania, e nella città di Aubange, al confine sudorientale con la Francia e il Lussemburgo, chiedendo "prezzi equi per la loro produzione" e "norme più adatte alla realtà". Gli agricoltori annunciano "azioni a cascata" la prossima settimana. Giovedì 1 febbraio è prevista una protesta a Bruxelles, a margine del Consiglio europeo straordinario, con i trattori provenienti da Liegi, Namur e Charleroi.

Cresce di giorno in giorno la mobilitazione degli agricoltori anche in Francia, che - dalle regioni in cui ha preso le mosse, quelle del sud-ovest - è ormai alle porte di Parigi. I trattori hanno bloccato questa mattina l'autostrada A1, a nord della capitale, nel dipartimento dell'Oise. La Coordination Rurale, uno dei sindacati in rivolta, afferma di avere nel mirino "il mercato di Rungis", i mercati generali alle porte di Parigi che potrebbero essere bloccati. Le azioni si moltiplicano su tutto il territorio, con nuovi blocchi filtranti dalla Normandia (nord) a Perpignano (sud). Bloccate alcune arterie di grande scorrimento attorno a Lione, nel centro del Paese.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.