Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Michel a Baku, 'sbloccare subito la strada di Lachin'

Michel a Baku, 'sbloccare subito la strada di Lachin'

Tensione tra Armenia e Azerbaigian. 'Prevenire un'ulteriore escalation'

Bruxelles, 23 agosto 2023, 16:55

Redazione ANSA

ANSACheck

TOPSHOT-ARMENIA-AZERBAIJAN-KARABAKH-CONFLICT-LACHIN © ANSA/AFP

Il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel ha sottolineato alla parte azera "l'urgente necessità di sbloccare la strada di Lachin", in conformità con la relativa decisione della Corte internazionale di giustizia, e al fine di "prevenire un'ulteriore escalation". Lo dichiara un alto funzionario europeo a conoscenza dei negoziati in corso per ridurre le tensioni fra Baku e Yerevan nonché alleviare le condizioni di vita nel Nagorno-Karabakh. Michel ha inoltre "preso nota" della disponibilità da parte dell'Azerbaigian di fornire assistenza umanitaria attraverso altre strade, tra cui quella di Aghdam. Michel ha inoltre ribadito l'urgente necessità di depoliticizzare, da parte di tutti gli attori, la questione dell'accesso umanitario. Il rappresentante speciale dell'Ue Klaar e l'équipe del presidente Michel hanno mantenuto stretti contatti con Baku, Erevan e gli armeni del Karabakh, discutendo le opzioni per sbloccare la situazione. Michel chiede poi che l'incontro di dialogo tra Baku e Stepanakert si svolga "al più presto".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.