Visita Commissione Regi in Calabria,"lavoro molto utile" 

Missione conclusa. Omarjee: positivo approccio sul terreno 

Redazione ANSA

CATANZARO - Questi tre giorni di lavoro della Commissione Regi in Calabria ci hanno permesso di comprendere meglio le questioni che sono al centro delle nostre preoccupazioni. Un approccio sul terreno che ci ha permesso di valutare le esigenze di investimento e la necessità di rendere il piano di rilancio coerente con gli obiettivi regionali. Questo approccio sarà molto utile per il lavoro legislativo che ci attende, nell'ottica permanente di porre l'imperativo della coesione territoriale al centro dell'azione della UE. Inoltre, ci permette di contribuire al rilancio dei processi politici a favore di uno sviluppo economico e sociale dell'area mediterranea". Lo ha detto Younous Omarjee (Sinistra Fr), presidente della Commissione per lo sviluppo regionale del Parlamento europeo a conclusione della visita di tre giorni che la commissione ha compiuto in Calabria.

Alla missione, guidata dal presidente Omarjee (Sinistra, FR), hanno partecipato Susana Solís Pérez (Renew, ES); Daniel Buda (Ppe, RO); Rosa D'Amato (Verdi/Afe, it), Sabrina Pignedoli (Ni, IT) e Domenico Denis Nesci (Ecr,It). I sei eurodeputati hanno visitato la Calabria per fare il punto sui progetti infrastrutturali presenti sul territorio e finanziati con i fondi di coesione. In particolare hanno avuto l'opportunità di confrontarsi con i rappresentanti dei progetti e delle iniziative finanziati tramite i fondi di coesione, con le autorità regionali, in particolare con il presidente Roberto Occhiuto, e con il Ministro italiano per gli Affari europei, la Politica di coesione e il Piano di ripresa e resilienza, Raffaele Fitto, ex eurodeputato e già componente della commissione Regi.

Hanno fatto tappa al Porto di Gioia Tauro, una delle maggiori infrastrutture realizzate nella regione, cofinanziata dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e si sono confrontati con i rappresentanti dell'Op Spagnuolo, un'organizzazione di produttori attivi nel settore agrumicolo beneficiaria delle risorse dei fondi di coesione. Inoltre, i membri della missione hanno fatto il punto sui piani di emergenza della protezione civile regionale e sui progetti di tutela del territorio e visitato un simulatore di terremoto, che riproduce le oscillazioni di un sisma reale, come quello dell'Aquila del 6 aprile 2009. A inizio missione c'è stato uno scambio di opinioni sull'implementazione del Pnrr e sulle principali sfide della Regione Calabria con il ministro Fitto e il presidente Occhiuto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: