Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Eurocamera e Consiglio in accordo sulle deroghe alla tutela della privacy

Eurocamera e Consiglio in accordo sulle deroghe alla tutela della privacy

Lo scopo è la lotta alla pedopornografia online

15 febbraio 2024, 11:31

Redazione ANSA

ANSACheck

Eurocamera e Consiglio in accordo sulle deroghe alla tutela della privacy - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Parlamento europeo e il Consiglio Ue hanno trovato un accordo sull'estensione dell'esenzione dalle norme sulla e-Privacy che consente il rilevamento di materiale pedopornografico online fino al 3 aprile 2026. Secondo l'accordo, la deroga sarà "eccezionalmente prorogata", il testo infatti chiede che la proroga sia limitata nel tempo allo stretto necessario.

I co-legislatori si impegnano al contempo a raggiungere un accordo sul quadro giuridico generale a lungo termine per prevenire e combattere gli abusi sessuali sui minori online ed evitare ulteriori estensioni della deroga temporanea. Il Parlamento europeo infatti si è pronunciato più volte a favore all'adozione di norme permanenti per combattere e prevenire gli abusi sessuali sui minori online, ma il Consiglio dell'Ue non ha ancora adottato un approccio generale, rendendo necessarie le proroghe per evitare un vuoto giuridico.

L'accordo provvisorio deve ora essere adottato formalmente sia dal Parlamento che dal Consiglio prima di poter entrare in legge.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

In collaborazione con

O utilizza

Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto.

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.