Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Roma 26 presepi maltesi a Sant'Andrea della Valle

A Roma 26 presepi maltesi a Sant'Andrea della Valle

Mostra tradizionale degli artigiani di Gozo

ROMA, 14 dicembre 2023, 14:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Fino al 7 febbraio attorno alla Basilica di sant'Andrea della Valle a Roma si possono ammirare 26 presepi provenienti dall'arcipelago di Malta. La mostra presepale, con visite gratuite, è curata dall'architetto Paul Stellini e organizzata da Malta Tourism Authority e dall'ambasciatore di Malta presso la Santa Sede, Frank Zammit.
    L'esposizione offre uno sguardo sulla secolare tradizione cattolica maltese legata alla realizzazione di presepi, in un itinerario che pone in apertura il più grande tra gli allestimenti esposti: un presepe dedicato a san Gaetano, fondatore dell'Ordine dei Teatini, oggi responsabili della Basilica. Tutti i presepi sono stati creati a mano dagli artigiani di 'Ghimmanu-El', l'associazione presepisti di Ghajnsielem a Gozo, che riunisce professionisti e appassionati dell'antica tradizione del presepe che promuovono questo patrimonio con laboratori, conferenze e incontri.
    "Siamo felici di supportare questa iniziativa - dice Padre João Marcos Boranelli, rettore della Basilica - perché i manufatti appartengono all'ordine dei Teatini che ha un profondo legame con la storia e la devozione al presepe. Il nostro fondatore, san Gaetano, tanto venerato e amato dal popolo maltese, è considerato l'inventore del caratteristico presepe napoletano. Con questo legame storico con la tradizione del presepe e consapevole della grande devozione del popolo maltese a san Gaetano, a noi come Teatini e custodi della monumentale Basilica di Sant'Andrea della Valle a Roma, fa piacere accogliere con questa mostra di presepi, simbolicamente tutto il popolo maltese, che viene qui rappresentato".
    "Questa esposizione ci dà l'opportunità di raccontare la cultura religiosa maltese in un'ottica di scambio tra le popolazioni e le comunità locali - dice Gavin Gulia, Chairman di Malta Tourism Authority -. Malta, da sempre luogo di incontro di popolazioni eterogenee, posta com'è al centro delle linee che congiungono idealmente Europa, Africa e Medioriente, ha accolto san Paolo che vi naufragò e che portò sulle isole il cristianesimo. L'Arcipelago è ed è stato meta di pellegrinaggio anche di Papi ed auspica relazioni internazionali di pace".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza