Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

I pannelli solari per le serre

I pannelli solari per le serre

Generano energia e lasciano passare la luce

07 marzo 2023, 17:01

Redazione ANSA

ANSACheck

Un prototipo di serra in miniatura con il tetto costruito con celle solari semitrasparenti che ha portato a una migliore crescita delle piante rispetto a una serra tradizionale. Credit: Yang Yang Laboratory/UCLA - RIPRODUZIONE RISERVATA

Un prototipo di serra in miniatura con il tetto costruito con celle solari semitrasparenti che ha portato a una migliore crescita delle piante rispetto a una serra tradizionale. Credit: Yang Yang Laboratory/UCLA - RIPRODUZIONE RISERVATA
Un prototipo di serra in miniatura con il tetto costruito con celle solari semitrasparenti che ha portato a una migliore crescita delle piante rispetto a una serra tradizionale. Credit: Yang Yang Laboratory/UCLA - RIPRODUZIONE RISERVATA

Proteggere nel tempo i pannelli solari organici con un antiossidante: è la soluzione messa a punto dal gruppo di ricerca guidato da Yepin Zhao dell’Università della California a Los Angeles, i cui risultati sono pubblicati sulla rivista Nature Sustainability per rendere più resistenti le celle solari organiche semitrasparenti, capaci di far passare la luce del Sole e per questo ideali per coprire le serre.

Le celle solari semitrasparenti, ossia capaci a differenza delle celle tradizionali di far passare una parte della luce, sono molto utili in campo agricolo, ad esempio nel coprire le serre senza limitarne la funzionalità e allo stesso tempo abbatterne la dipendenza energetica dalla rete elettrica. Ma garantire la trasparenza delle celle comporta una serie di difficoltà tecnologiche non banali e i migliori pannelli semitrasparenti sono al momento quelli realizzati con materiali inorganici, materiali che pongono difficili problemi di smaltimento.

Finora le più ecologiche celle trasparenti basate su materiali organici non riuscivano invece a fornire prestazioni altrettanto buone perché in breve tempo la loro efficienza si riduce moltissimo. Ora, arricchendo le celle organiche con glutiadone, un noto antiossidante usato in molte diete e terapie mediche, i ricercatori americani sono riusciti a migliorarne di molto le prestazioni e addirittura superare le celle inorganiche. Aggiungere il glutiadone permette di mantenere un’efficienza superiore all’80% anche dopo 1.000 di uso continuo e test sul campo, nella copertura di serre, ha dimostrato che i nuovi pannelli permettono una migliore crescita degli ortaggi rispetto a quelli in serre coperte da pannelli inorganici. Probabilmente perché, spiegano i ricercatori, il glutiadone non solo protegge dalla degradazione i materiali organici delle celle solari ma assorbe anche una parte delle radiazioni infrarosse che danneggiano le piante.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza