Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vaccino anti-Covid in polvere per prevenire il contagio

Vaccino anti-Covid in polvere per prevenire il contagio

Con una sola inalazione, bene i primi test sugli animali

14 dicembre 2023, 11:18

di Elisa Buson

ANSACheck

Nuovo vaccino in polvere per prevenire la trasmissione del virus SarsCoV2 (fonte: Pixabay) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuovo vaccino in polvere per prevenire la trasmissione del virus SarsCoV2 (fonte: Pixabay) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Nuovo vaccino in polvere per prevenire la trasmissione del virus SarsCoV2 (fonte: Pixabay) - RIPRODUZIONE RISERVATA

 Sviluppato un vaccino anti-Covid in polvere, che con una sola inalazione promette di indurre una risposta immunitaria anche nelle mucose delle vie aeree prevenendo la trasmissione degli agenti infettivi. Incoraggianti i primi risultati ottenuti su topi, criceti e primati non umani, nella sperimentazione condotta dai ricercatori dell'Accademia cinese delle scienze. I risultati, pubblicati sulla rivista Nature, aprono la strada all'utilizzo di questa nuova tecnologia per sviluppare vaccini anche contro altre infezioni respiratorie.

Da quando è stata dichiarata la pandemia all’inizio del 2020, sono stati compiuti grandi sforzi per sviluppare e approvare i vaccini contro Covid-19, che oggi vengono somministrati tramite iniezioni intramuscolari. Questi preparati si sono rivelati molto efficaci nel proteggere dalla malattia grave, meno nel prevenire le infezioni. Questo accade perché non riescono a innescare una risposta immunitaria nelle mucose respiratorie in modo da creare una solida barriera contro la trasmissione del virus. Inoltre questi vaccini sono in forma liquida e richiedono condizioni rigorose di conservazione e trasporto a bassa temperatura che aumentano i costi complessivi della vaccinazione.

Per superare queste criticità, i ricercatori cinesi hanno sviluppato un vaccino in polvere composto da microsfere porose biodegradabili, che fungono da vettore, e nanoparticelle proteiche, che possono presentare contemporaneamente gli antigeni di più varianti del virus SarsCoV2 per una protezione ad ampio spettro. Le microsfere riescono a distribuirsi sulle mucose delle vie aeree arrivando in profondità nei polmoni, e rilasciano le nanoparticelle che presentano gli antigeni alle cellule del sistema immunitario. I test sui primati hanno dimostrato che una sola inalazione del vaccino offre protezione nel giro di 14 giorni, inducendo un'immunità umorale (mediata da anticorpi) e cellulare, anche a livello della mucosa, che dura un anno. Inoltre il vaccino in polvere è risultato stabile a temperatura ambiente dopo un mese di conservazione, il che potrebbe ridurre i costi di stoccaggio e trasporto.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza