Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il piercing un cataclisma per la pelle, stravolge il microbioma

Il piercing un cataclisma per la pelle, stravolge il microbioma

Un modello per studiare le reazioni ai cambiamenti ambientali

14 dicembre 2023, 11:18

Elisa Buson

ANSACheck

Il piercing stravolge il microbioma della pelle (fonte: Patricia Curts, Wikimedia) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il piercing stravolge il microbioma della pelle (fonte: Patricia Curts, Wikimedia) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Il piercing stravolge il microbioma della pelle (fonte: Patricia Curts, Wikimedia) - RIPRODUZIONE RISERVATA

 Il piercing è come un cataclisma che stravolge il microbioma della pelle aumentandone la biodiversità: lo dimostra il primo studio di questo genere, condotto su 28 volontari dai ricercatori della McGill University in Canada. I risultati, pubblicati sulla rivista Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences, potranno rappresentare un modello per comprendere più in generale come le comunità biologiche si riassestano dopo un cambiamento ambientale catastrofico.

"Sappiamo dall'antropologia e dalla sociologia che i piercing sono simboli di espressione, connessione e identità unicamente umani", afferma Charles Xu, il biologo che ha guidato la ricerca. "Con questo studio, abbiamo dimostrato che i piercing sulla pelle rappresentano anche un atto involontario di autoingegneria dell'ecosistema della pelle". Per fare un piercing si comincia sterilizzando il lembo di orecchio da perforare, una pratica che azzera la comunità microbica presente sulla superficie della pelle.

L'inserimento del piercing metallico, poi, crea un ambiente del tutto nuovo pronto per essere colonizzato. Per capire come avviene il processo, i ricercatori hanno messo sotto la lente 28 clienti di uno studio di tatuaggi e piercing a Montreal, sottoponendoli a una serie di tamponi cutanei prima della perforazione dell'orecchio e nelle due settimane successive. I risultati delle analisi dimostrano che in prossimità del piercing si determina un notevole aumento della diversità e complessità del microbioma. A dominare sono due specie batteriche antagoniste: il Cutibacterium acnes, tipico di un ambiente cutaneo sebaceo, e lo Staphylococcus epidermidis, tipico di un ambiente più umido e dunque favorito dalla presenza del foro del piercing.

Questo studio, aggiunge il ricercatore Xu, getta le basi per ulteriori indagini sul microbioma non solo dei piercing ma anche dei tatuaggi, aprendo nuovi scenari per la prevenzione e il controllo delle infezioni cutanee. Guardando al di là della pelle e del corpo umano, il piercing può rappresentare un modello per comprendere meglio i processi coinvolti nell'assemblaggio di una comunità biologica dopo un forte stravolgimento ambientale.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza