Skoda Afriq: al via i test della nuova "Apprentice car"

La presentazione del veicolo è fissata in primavera

Redazione ANSA ROMA

I 25 allievi dell'istituto professionale di Škoda a Mladá Boleslav hanno quasi terminato la costruzione di Skoda Afriq . L'ottava "Apprentice Car" di Škoda intende celebrare il leggendario Rally di Dakar ed è la prima, da quando è stata lanciata quest'iniziativa, a essere realizzata in diretta collaborazione con la divisione Škoda Motorsport. Ora gli studenti si concentreranno sulla fase di test di questa variante da rally del city SUV Kamiq, prima che l'esemplare unico sia svelato ufficialmente nel corso della primavera. Il nome Afriq, scelto dagli studenti, sottolinea la responsabilità assunta dal brand Škoda nelle attività di tutto il Gruppo Volkswagen in Nord Africa. "Abbiamo lavorato duramente negli scorsi mesi, ed è fantastico vedere finalmente l'auto. Lavorare con i diversi reparti Škoda e con gli esperti di Škoda Motorsport è stata un'esperienza straordinaria che porteremo con noi nei nostri percorsi professionali. Adesso non vediamo l'ora dei test drive con Skoda Afriq e siamo impazienti di capire come si comporterà l'auto su strada", afferma Anna Střížková, una delle allieve. Per rendere l'ottava "Apprentice Car" di Škoda adatta all'utilizzo fuori strada, gli studenti hanno integrato il sistema di trazione integrale di Škoda Octavia nel telaio di Afriq. Gli esperti di Škoda Motorsport hanno fornito supporto tecnico per l'equipaggiamento interno specifico di un'auto da rally. Nella concept car, i sedili dei passeggeri richiamano quelli della celebre Škoda Fabua Rally2 evo, e sono dotati di cinture di sicurezza a cinque punti. Gli studenti sono riusciti a trasformare l'ottava "Apprentice Car" Škoda in un veicolo unico, implementando numerose idee nuove e originali.
    L'iniziativa è la prova dell'elevata formazione fornita dall'istituto professionale di Mladá Boleslav, fondato nel 1927.
    
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie