Ford Mondeo 2022, evoluzione del design riservata alla Cina

Novità presentata a Shanghai da designer italiano Maurizio Tocco

Redazione ANSA ROMA

Con un evento presso il suo nuovo China Design Center di Shanghai, Ford ha presentato ufficialmente l'aspetto definitivo della nuova generazione della berlina Mondeo - un modello che ha avuto grande successo in Europa e anche in Italia - e che ora, per effetto della riprogrammazione delle gamme a livello mondiale, sarò riservata esclusivamente al mercato cinese.
   

Berlina globale Ford per quasi 30 anni, sin dal suo lancio in Cina nel 2002, Mondeo si è costruita una reputazione presso i consumatori locali come una berlina di medie dimensioni elegante e sportiva, ricca di tecnologie pionieristiche.
    Ed ora, per puntare a consolidare questa immagine e questi risultati commerciali, l'edizione 2022 della Mondeo è stata concepita dal team di progettazione per proseguire in questa storia di successo unendo un'estetica raffinata - e quasi artigianale - con caratteristiche di design e di equipaggiamenti che oggi sono indispensabili per conquistare acquirenti cinesi esperti di tecnologia e sofisticati.
    A fare gli onori di casa al nuovo China Design Center di Ford l'italiano Maurizio Tocco che dopo aver lavorato per 10 anni in FCA è passato nel 2012 all'Ovale Blu trasferendosi in Australia e ora opera dalla Cina come chief designer.
    "Progettare la prossima generazione di un'icona nota come Mondeo è stato un privilegio e una sfida per il nostro team - ha affermato Tocco - Volevamo rispettare e far conoscere di nuovo la storia che ci ha preceduto elevando l'esperienza dei clienti a un livello superiore. Il punto di partenza del progetto è sempre il cliente e la ricerca di modi innovativi per incorporare ciò di cui ha bisogno e desidera nel progetto".
    Mondeo 2022 si basa sulla nuova filosofia di design 'Progressive Energy in Strength' sviluppata da Ford per la Cina.
    Come ribadiscono alcuni stilemi che rimandano alla Mustang degli Anni '70 questa strategia è basata sulla ricca eredità di Ford e sui suoi design iconici, incorpora un'ampia ricerca del marchio sulla sensibilità e sulle preferenze estetiche dei clienti cinesi.
    'Progressive Energy in Strength' incarna tre principi fondamentali del design espressivo che sono presenti in Mondeo e lo saranno in tutti i futuri modelli Ford per la Cina: dovranno essere 'autorevoli', 'agili' e 'reattivi'. Ecco perché nuova Mondeo - che è indiscutibilmente una Ford - è più sportiva ed offre l'estetica distintiva di una coupé. La linea del cofano lunga e dinamica scorre verso la parte posteriore, dove la forma audace della spalla e la linea del tetto convergono verso l'alto del sottile spoiler posteriore integrato.
    Il design sportivo del frontale ribadisce, poi, la presenza di un Dna Ford Performance, con i gruppi ottici che abbracciano da lato a lato il musetto e forme angolari ben definite che accentuano le maggiori dimensioni di Mondeo. La berlina è ora più larga di 23 mm e più lunga di 63 mm rispetto al modello precedente. L'omaggio all'eredità dell'Ovale Blu continua nella parte posteriore, dove la fanaleria unica evoca il mondo delle prestazioni Ford. "Questi dettagli evidenziano l'aspetto reattivo del nostro nuovo design - ha affermato Max Wolff, design director di Ford China e International Markets Group - sottolineando al contempo la volontà di soddisfare le preferenze dei nostri clienti cinesi per l'espressione tecnologica avanzata e l'artigianato sofisticato e raffinato". La nuova Mondeo sarà costruita da Changan Ford e consegnata ai clienti cinesi nel corso dell'anno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie