Smart Italia e ritorno di Lucio Tropea, sarà Ceo del brand

Dal 2018 in Enel X come capo del Global Marketing e-mobility

Redazione ANSA ROMA

A partire da domani, Lucio Tropea assume l'incarico di ceo di Smart Italia S.r.l, la nuova società con socio unico smart Europe GmbH che si occuperà per il mercato italiano della commercializzazione dei prodotti e servizi, frutto della joint venture tra Mercedes-Benz AG e Geely Holding.
    Tropea, che riporterà direttamente a Dirk Adelmann, ceo Smart Europe GmbH, avrà il compito di sviluppare l'organizzazione italiana del marchio che da sempre, proprio in Italia, conta il più alto numero di appassionati a livello mondiale.
    Quarantuno anni, sposato con una figlia, ha conseguito la laurea in Economia nel 2003, discutendo una tesi sugli effetti della block exemption sulla distribuzione automobilistica in Europa.
    Dopo aver maturato le sue prime esperienze professionali all'interno di una società di consulenza e ricerca specializzata nel comparto auto, nel 2004 entra in Mercedes-Benz Italia come analista di mercato nel settore delle auto usate.
    Durante la sua permanenza nel mondo dell'usato ha ricoperto diversi ruoli, dalla gestione del valore residuo e al risk management fino a diventare responsabile del remarketing e del programma dell'usato certificato. In questo ambito ha contribuito a riconquistare la solida posizione di leadership di Mercedes-Benz e smart, sia in termini di valore residuo che di volumi scambiati, introducendo la prima garanzia integrale di 4 anni in assoluto per le auto usate in Italia.
    Dal 2015 al 2018, è stato responsabile Vendite Smart in Italia, contribuendo al successo della di terza generazione con una lunga serie di speciali e limited edition, offerte commerciali tailor made e innovativi servizi 'around the car', tra cui parcheggi e ricariche riservati ai pionieri dell'elettrico.
    Attività che hanno consolidato smart come la citycar più desiderata e intelligente di sempre.
    Nel 2018 entra in Enel X come Head of Global Marketing e-mobility, dove ha contribuito a definire il portafoglio di soluzioni di ricarica e di accordi con le case auto, accelerando la transizione verso la mobilità elettrica. Un nuovo, importante bagaglio di esperienza con cui rientra oggi nell'universo Smart, pronto a scrivere il prossimo capitolo del primo marchio totalmente convertito all'elettrico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie