VW: con la piattaforma Meb+ fino a 700 km di autonomia

Dieci nuovi modelli sulla nuova base pronti entro il 2026

Redazione ANSA ROMA

La piattaforma modulare Meb del Gruppo Volkswagen ha consentito di realizzare diverse tipologie di veicoli elettrici, e di consegnarne 670.000. Nel prossimo futuro, l'evoluzione di questa base, pensata esclusivamente per i mezzi a batteria, porterà alla realizzazione dell'architettura Meb+.
    Il punto di forza rimarrà la posizione del pacco batteria al centro del veicolo, precisamente tra l'asse anteriore e posteriore, che consente di variarne la grandezza a seconda delle necessità di autonomia, o della tipologia di auto.
    Con la piattaforma Meb+ arriverà una nuova generazione di batterie, che consentirà di accrescere l'autonomia fino a 700 km. Inoltre, si abbasseranno i tempi di ricarica, visto che le vetture realizzate su questa architettura potranno accettare fino a 200 kW in Hpc.
    Entro il 2026 arriveranno dieci nuovi modelli elettrici Volkswagen, costruiti su base Meb+, compreso quello che estenderà la gamma verso il basso mediante un prezzo di circa 25.000 euro. Sulla piattaforma Meb+ verranno realizzate anche auto per il mercato premium, e nuovi veicoli prestazionali.
    Il tutto verrà completato con nuovi sistemi di assistenza alla guida ancora più evoluti che andranno ad incrementare la sicurezza attiva delle elettriche del Gruppo Volkswagen. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie