Volvo: a Torslanda la produzione delle elettriche del futuro

Investiti 10 miliardi di corone svedesi per il nuovo impianto.

Redazione ANSA ROMA

Dopo aver annunciato il sito produttivo per le batterie a Goteborg, Volvo raddoppia annunciando lo stanziamento di 10 miliardi di corone svedesi per un nuovo impianto di produzione nella città svedese di Torslanda. Sarà destinato alla produzione di veicoli esclusivamente elettrici di prossima generazione. Volvo infatti intende offrire ai clienti maggiore autonomia, tempi di ricarica più brevi e costi inferiori, oltre che conseguire nuovi traguardi in termini di sicurezza e sostenibilità automobilistica.
    Obiettivi da raggiungere con un investimento di 10 miliardi di corone svedesi nello stabilimento di Torslanda, in Svezia, grazie al quale la Casa automobilistica potrà prepararsi a produrre la prossima generazione di auto completamente elettriche. Nell'ambito degli investimenti previsti, la Casa svedese introdurrà presso il sito una serie di tecnologie e processi produttivi nuovi e più sostenibili. Questi includono, ad esempio, la tecnologia di mega-casting per le parti di carrozzeria in alluminio, un nuovo centro di assemblaggio della batteria e reparti di verniciatura e assemblaggio finale completamente rinnovati.
    Gli investimenti fanno seguito al recente annuncio di Volvo Cars e Northvolt, società leader nella produzione di celle per batterie, relativo all'investimento di 30 miliardi di corone svedesi nello sviluppo e nella produzione di batterie di alta qualità su misura per la prossima generazione di modelli Volvo a trazione solo elettrica. Entrambi i piani di investimento favoriscono la realizzazione dell'ambizioso obiettivo di Volvo Cars di diventare una società automobilistica con una gamma completamente elettrica entro il 2030 e riflettono la volontà della Casa di impegnarsi a lungo termine per la sua città natale, Göteborg.
    "Questi investimenti rappresentano un passo importante verso un futuro completamente elettrico e verso la produzione di Volvo elettriche migliori e ancora più avanzate - ha dichiarato il ceo Hakan Samuelsson - Torslanda è il nostro impianto più grande e svolgerà un ruolo essenziale per la nostra trasformazione in atto e per il raggiungimento del nostro traguardo di diventare un produttore di auto solo elettriche entro il 2030". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie