Barcellona acquista 73 autocarri elettrici Renault

Primo lotto già in azione per le vie della capitale catalana

Redazione ANSA ROMA

La svolta sostenibile passa anche attraverso la mobilità cittadina, come dimostra la scelta di Barcellona, che ha imposto autocarri a emissioni zero nell'ultimo appalto pubblico per la manutenzione urbana.
    Mediante un ordine di 73 autocarri elettrici a Renault Trucks per la pulizia e la raccolta dei rifiuti, che saranno utilizzati dalle società CLD Sorigué, Urbaser e Valoriza, la capitale catalana garantisce ai cittadini un'attività silenziosa e priva di emissioni inquinanti a livello locale. In questo modo, si erge a modello europeo in tema di decarbonizzazione.
    Gli autocarri per la raccolta dei rifiuti sono a caricamento posteriore (mono e bicomparto), a caricamento laterale (destra e sinistra), innaffiatricispazzatrici meccaniche, ribaltabili con gru, ganci di sollevamento, e cabine ribassate, per un maggiore comfort degli operatori.
    Si tratta di mezzi al 100% elettrici, che verranno consegnati in più fasi, per prendere servizio in maniera graduale, anche attraverso un periodo di formazione degli operatori sulla tecnologia elettrica e la guida di questa tipologia di veicoli.
    Il primo lotto, composto da camion per la raccolta dei rifiuti a caricamento posteriore, innaffiatrici-spazzatrici meccaniche, e un ribaltabile, è già stato consegnato ed i veicoli sono già al lavoro sulle strade cittadine. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie