Mobilità: Montezemolo, contro lo smog trasporti pubblici elettrici

Per il trasporto privato più incentivi all'acquisto di auto green

Redazione ANSA ROMA

"Quello della mobilità elettrica è un tema di grande attualità, ma credo che ci si stia concentrando troppo sul trasporto privato e poco su quello pubblico: mi riferisco ai grandi centri urbani dove vi è un parco di mezzi circolanti vecchio e inquinante e dove invece servirebbero bus e taxi full electric. Serve quindi un forte intervento di sostegno che metta al centro il tema dell'inquinamento nelle aree metropolitane e di conseguenza anche la modernizzazione del parco con mezzi pubblici completamente elettrici potrebbe fare la differenza. Su questo tema sento parlare molto e fare troppo poco rispetto ad altri Paesi europei". Lo ha affermato Luca Cordero di Montezemolo affrontando il tema della mobilità sostenibile.
    "La mobilità elettrica nel trasporto privato - ha aggiunto Montezemolo che, fra l'altro, utilizza per gli spostamenti quotidiani proprio una vettura elettrica di una casa francese - è un argomento estremamente delicato per un motivo molto semplice: siamo di fronte a dei costi della elettricità altissimi che scoraggiano i possibili acquirenti di auto elettriche ed infatti ultimamente si è assistito ad una calo delle vendite a livello europeo. Questo è un tema rilevante - ha sottolineato - che si aggiunge a quello della carenza delle infrastrutture, che sono ancora poche e a volte malfunzionanti, e del prezzo di acquisto di queste autovetture che continua ad essere molto alto. Bisognerà trovare un modo per incentivare l'acquisto di queste auto anche perchè la data del 2035 si avvicina".
    Infine Montezemolo ha detto di essere preoccupato per tutta la filiera italiana dell'automotive: "ci sono tante piccole aziende che lavorano nel mondo dell'automobile e non sappiamo con l'avvento di auto elettriche che fine faranno. Nei prossimi anni vedremo anche a livello occupazionale delle conseguenze".
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie