Ancora più versatile, arriva la Ktm 790 Adventure 2023

Progettata completamente in Austria, sarà prodotta in Cina

Redazione ANSA MILANO

 Si aggiorna nella forma ma anche nella sostanza la Ktm 790 Adventure. La crossover di media cilindrata si evolve rispetto alla precedente versione 2018 e punta a combinare potenza e versatilità.
  

  Se nella sua precedente veste il modello della gamma Adventure già si era presentato sul palcoscenico mondiale con un design innovativo e studiato per rompere gli schemi, oggi la media votata all'avventura ha estetica che si ispira alla regina del deserto, la Ktm 450 Rally Replica. Il faro a sbalzo lascia il posto a un cupolino in stile rally, integrato alla parte frontale e al serbatoio da 20 litri. Proprio il serbatoio è l'elemento centrale del design di questa moto e, insieme al motore, è protetto da nuovi elementi in alluminio e plastica iniettata, particolarmente resistenti agli urti e ai graffi.
    La 790 Adventure 2023 è concepite per mettere il pilota a suo agio, protetto da un parabrezza alto e dalle sovrastrutture attorno al serbatoio in grado di deviare la maggior parte dell'aria durante la marcia. La nuova sella in due pezzi, regolabile su due posizioni (840/860 mm di altezza) è disponibile in differenti configurazioni opzionali nel catalogo KTM PowerParts.
    Il cockpit è sorretto da una struttura rinforzata che consente di aggiungere strumenti supplementari per la navigazione. Rispetto al modello precedente c'è un display Tft da 5" che reagisce alla luce ambiente e usa un sistema di menu riprogettato, con nuove infografiche per una personalizzazione più intuitiva delle opzioni disponibili. Inoltre, sincronizzando la strumentazione con l'app KtmConnect, è possibile accedere a una serie di supporti particolarmente utili durante il viaggio, come la lista di 10 contatti predefiniti, l'elenco delle ultime 10 telefonate effettuate o la regolazione dei parametri per la navigazione Turn-by-Turn Plus durante la marcia.
    Il motore che equipaggia la 790 Adventure è il bicilindrico parallelo LC8c da 799 cc, Euro 5, in grado di erogare 95 CV a 8.000 giri/minuto e 88 Nm a 6.500 giri/minuto. Rispetto alla versione precedente, il propulsore ha visto un incremento del 20% delle masse rotanti. L'aggiornamento che rende la moto più stabile in curva a velocità costante, senza comprometterne l'agilità. Interamente progettata in Austria, verrà prodotta in Cina da CfMoto, partner stretto di Ktm.  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie