KTM 1290 Super Duke, R e EVO si rinnovano nel 2022

Per la naked sospensioni semi attive e nuovi colori

Redazione ANSA MILANO

Dopo essersi rinnovata già nel 2020, la KTM 1290 Super Duke R si aggiorna con la versione EVO.
    La moto, soprannominata 'The Beast' e che è anche una delle naked più potenti e tecnologicamente avanzate in circolazione, in ottica 2022 si arricchisce delle sospensioni Wp semi-attive di seconda generazione dotate di tecnologia Sat (Semi-Active Technology), in risposta a tutte le domande di quei piloti che da una hypernaked pretendono il massimo, in ogni condizione di utilizzo. Di serie sono previste tre modalità di smorzamento, ovvero comfort, street e sport, oltre alla possibilità di modificare il precarico del monoammortizzatore fino a 20 mm agendo dal menù a manubrio e visualizzando le variazioni sull'ampio display Tft.
   

Attraverso incrementi su 10 livelli, da 0% a 100% e che corrispondono a 2 mm ciascuno, il pilota può trovare il set-up ottimale. In aggiunta alle regolazioni di serie, c'è anche il pacchetto opzionale Suspension Pro che offre tre ulteriori modalità di smorzamento come Track, Advanced e Auto. La prima modalità imposta la taratura più rigida possibile, sviluppata internamente dai tester KTM per offrire il set-up ideale per un track day, in particolare sulle piste più veloci dove serve avere il massimo sostegno nelle staccate più decise e nelle accelerazioni più brutali.
    La versione Advanced consente al pilota di selezionare il livello desiderato di smorzamento per forcella e monoammortizzatore su una scala da 1 a 8. Questa possibilità soddisfa i piloti più tecnici, che cercano sempre la messa a punto ottimale per il loro stile di guida. La modalità Auto è invece quella più 'intelligente' delle tre, perché è in grado di comprendere lo stile di guida del pilota e adattare automaticamente il livello di smorzamento richiesto: morbido e confortevole quando ci si muove in città, sostenuto e più preciso quando si aggredisce un veloce passo di montagna.
    Novità anche per la gestione elettronica del potente motore LC8 da 1301 cc, 180 CV e 140 Nm, la cui risposta è ulteriormente esaltata dal nuovo comando dell'acceleratore 'Quick Turn', la cui corsa totale è stata ridotta di 7° e si completa ora in 65°.
    Questa soluzione è stata pensata non solo per migliorare la reattività del motore, ma anche per ridurre l'angolazione del polso e del gomito del pilota quando guida in pista. Sul piano estetico, la Ktm 1290 Super Duke R e la Ktm 1290 Super Duke R Evo vengono proposte con due nuove combinazioni cromatiche, ovvero la familiare livrea blu e arancione, alla quale è stata affiancata una variante in argento e arancione. La Ktm 1290 Super Duke R 2022 e la Ktm 1290 Super Duke R Evo arriveranno nei concessionari Ktm a partire da gennaio 2022. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie