Givi, per Eicma nasce il marchio Givi Bike

Tre linee diverse pensate per bici 'muscolare' e 'assistita'

Redazione ANSA MILANO

Non solo accessori per le moto ma ora anche per le biciclette, per Givi che crea il marchio Givi Bike. La storica azienda da sempre dedicata agli accessori moto e in particolare ai bauletti, debutta nel mondo della bici, sia tradizionale che con pedalata assistita, con una linea dedicata di borse, bisacce e marsupi. Il nuovo marchio Givi Bike del gruppo Givi spa debutta a Eicma dove la linea avrà un'area riservata all'interno del vasto stand al padiglione 13- C63.
    L'obiettivo di Givi Bike nasce con l'obiettivo di offrire prodotti pratici e performanti, nati sugli stessi valori che hanno costruito il successo di Givi in oltre 40 anni di attività, ovvero sicurezza, comodità e stile, in funzione delle esigenze dell'utilizzatore. Della nuova Linea Urban fanno parte due borse laterali, una bisaccia e un borsello da manubrio che diventa marsupio dallo stile minimal e total black, pensati per chi pedala in città per lavoro e per commissioni come per chi opta per il mezzo di trasporto green anche nel tempo libero.
    La linea Experience è pensata per il cicloamatore del weekend, ma anche per il ciclista esperto, che ama affrontare in sella viaggi lunghi e impegnativi. EX00 Junter 14 é la borsa laterale da 14 litri che Givi dedica ai cicloturisti più esigenti. EX05 Wanderlust è un borsone impermeabile, leggero e resistente da utilizzare abbinato alle borse laterali Junter o come bagaglio unico se si desidera maggior capienza. Totalmente impermeabile, è dotato di chiusura Roll-Top completata da fibbia e cinghie di fissaggio laterali e sistema Air Valve Technology. La linea Adventure è invece dedicata agli utenti di mountain bike o gravel bike che amano viaggiare leggeri e comprende una borsa da manubrio, una da sella e una da telaio, disponibili dal 2022. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie