Aprilia Tuareg 660, 'tuttofare' dal fuoristrada al viaggio

Arriva sul mercato l'attesa 'adventure' della casa di Noale

Redazione ANSA MILANO

 Si chiama Aprilia Tuareg 660, era una delle moto Adventure più attese dell'anno e ora è tempo del suo arrivo sul mercato. Proprio per celebrare il ritorno di un nome iconico dell'offroad tutto italiano, la casa motociclistica di Noale ha messo a punto un programma di preordini online, che offre vantaggi a coloro che decidono di prenotarsi per l'acquisto. A partire da mercoledì 3 novembre sarà infatti possibile prenotare Tuareg 660 sulle pagine del sito web dedicato tuareg660.aprilia.com, accessibile anche dal sito aprilia.com. Online si potrà scegliere la variante cromatica preferita e il concessionario di fiducia dove ritirare la moto.
    I primi esemplari prodotti saranno destinati proprio a coloro che l'hanno prenotata.
    La nuova Tuareg 660 nasce sulla base della meccanica di Aprilia RS 660 e Tuono 660 ed è concepita per superare la prova del fuoristrada più impegnativo. Allo stesso tempo, però, è pensata anche per essere facile e confortevole nei viaggi, puntando a rappresentare la migliore sintesi tra le enduro monocilindriche e tra le adventure di media cilindrata. Leggera e potente, con i suoi 187 kg per una potenza di 80 CV, la nuova arrivata in casa Aprilia è il frutto di un progetto concettualmente moderno e completamente nuovo. Tuareg 660 si distingue per l'ergonomia di guida espressamente studiata per il fuoristrada, con manubrio ampio e alto e un girovita molto snello per facilitare i movimenti in sella.
    L'elevatissima escursione delle sospensioni garantisce la capacità di superare qualsiasi ostacolo e una guida confortevole su strada e nel turismo. L'equipaggiamento è completo e comprende l'impianto di illuminazione full LED con DRL perimetrali e la strumentazione TFT a colori da 5 pollici. È di serie il pacchetto di controlli elettronici APRC con Ride-by-Wire multimappa che include il traction control, il cruise control, l'engine brake e differenti mappature del motore. Sono presenti anche quattro Riding Mode personalizzabili, per massimizzare l'esperienza di guida e facilitare la vita a bordo. Il pilota deve solo scegliere il Riding Mode per ottenere automaticamente la migliore taratura dei controlli elettronici.
    Aprilia Tuareg 660, depotenziabile anche a 35 kW per i neopatentati, è spinta da un motore bicilindrico frontemarcia di nuova generazione, leggero e dalle alte prestazioni. Ricco anche il catalogo di accessori, mentre la gamma colori prevede la variante Acid Gold e Martian Red ad un prezzo di listino di 11990 euro, oltre alla grafica Indaco Tagelmust, con un prezzo di listino di 12690.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie