Viola 15 norme del Codice della strada, 8 mila euro multe

Municipale Genova riesce a fermare motociclista

Redazione ANSA GENOVA

Guida una moto non sua ben oltre i limiti di velocità, senza patente né assicurazione, senza dare la precedenza ai pedoni, senza badare alla segnaletica orizzontale e producendosi in una serie di 'impennate'. Ha violato almeno 15 norme previste dal Codice della strada V.I., pluripregiudicato genovese di 41 anni, fermato da una pattuglia di motociclisti in borghese del Nucleo Polizia Stradale del Pronto Intervento, impegnata in un servizio finalizzato al contrasto delle violazioni alle norme di comportamento che sono maggior causa di incidente stradale. Tutto è successo il 21 gennaio: gli agenti in borghese a bordo delle rispettive moto hanno notato un enduro procedere a velocità particolarmente sostenuta. Hanno quindi raggiunto e affiancato il motociclista che in un primo momento ha fatto firma di fermarsi per poi accelerare e, a gran velocità, dirigersi verso gli Erzelli. Gli agenti hanno iniziato ad inseguirlo ma il motociclista guidava in maniera piuttosto spregiudicata quindi hanno deciso di interrompere la rincorsa per tutelare la sicurezza generale. La ricerca dell'uomo è proseguita per indagine, che ha avuto esito positivo. Una manciata di ore dopo, la pattuglia è riuscita a intercettare la moto e l'ha seguita: quando si è dovuta fermare a un semaforo rosso, l'uomo è stato fermato. V.I. è stato sanzionato per le 15 violazioni al Codice della Strada, per un ammontare di circa 8mila euro. Nei guai è finito anche il legittimo proprietario del veicolo, sequestrato ai fini della confisca: è stato sanzionato per l'incauto affidamento a una persona priva di patente di guida e risponderà in solido per tutte le violazioni commesse dal conducente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie