Auto: Ey, sale la voglia di elettrico, soprattutto in Italia

Il 73% di potenziali acquirenti

Redazione ANSA ROMA

Il 73% degli italiani intenzionati a comprare un'auto, la preferisce elettrica. È quanto emerge dall'ultimo Ey mobility consumer index, condotto in 18 Paesi, con oltre 13 mila intervistati. L'Italia è in testa, seguita da Spagna (62%), Norvegia (61%) e Svezia (52%). Nel mondo, il dato complessivo supera per la prima volta il 50%, attestandosi al 52%: un aumento di 22 punti percentuali in soli due anni. Una tendenza chiara la cui ragione principale, secondo il 38% degli intervistati, è la sostenibilità ambientale. Non importa a quale prezzo. Secondo il sondaggio svolto da Ey, infatti, l'88% sarebbe disposto a pagare di più per un'auto elettrica e il 35% arriverebbe anche a un sovrapprezzo almeno del 20%.
    In Italia il 23% dei potenziali acquirenti di automobili prevede di acquistarne una completamente elettrica nel 2022, un dato nettamente in aumento rispetto all'anno scorso (9%) ma in linea con la media mondiale registrata quest'anno (20%). Per quanto riguarda la fascia d'età, tra i potenziali acquirenti di veicoli elettrici il 47% sono "boomer", il 26% appartiene alla Gen X, il 16% ai Millenials e il 10% alla Gen Z.
    Tra le motivazioni che possono scoraggiare l'acquisto di un'auto elettrica c'è la difficoltà di ricarica: ma secondo il sondaggio il 36% degli individui intervistati dichiara di riuscire a farlo quotidianamente a casa, a fronte di un 21% che lo fa più volte a settimana e di un 20% che ricarica una volta a settimana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie