Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il bon-ton anarchico di N21

Il bon-ton anarchico di N21

In passerella a Milano la nuova collezione di Dell'Acqua

MILANO, 21 febbraio 2024, 20:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Dell'Acqua scardina i cliché e con la sua collezione femminile N21 per l'autunno/inverno 2024/25 rivoluziona il tipico immaginario delle atmosfere degli anni Ottanta del Novecento, con il glamour degli abiti da cocktail e i tailleur bon-ton in lana bouclé.
    "Ho affrontato il bon ton con il chiaro intento di distruggerlo e ho analizzato tutte le situazioni di costruzione che si presentavano nelle tecniche della Haute Couture del decennio 1980. - spiega - È come se avessi affondato lo sguardo nelle immagini di una storia della moda che ripete sé stessa ma l'ho fatto riemergere pieno di lampi di luce nuova". Creando la collezione Dell'Acqua aggiunge un "pizzico di anarchia" per creare look che nascono da abbinamenti inusuali. "Utilizzando una tecnica da Atelier, - spiega - sono riuscito anche a ottenere una costruzione di dettagli che fanno risultare alcune proporzioni un po' sbagliate". Tutto il ragionamento parte dal tailleur in panno nero, tagliato al vivo e ricamato con cristalli. Da qui sono ripensati tutti i dettagli: le gonne e gli abiti sono costruiti con pannelli aperti, prevedono sottovesti o anche nude look. I maglioni sono in marabu, come le stole che si sovrappongono ai cappotti in lana bouclé dal taglio maschile. Gli abiti in chiffon sono trasparenti e aperti sui lati e dialogano con altri abiti bustier in panno neoprenato e con le piccole giacche in pelle doppiata con neoprene o ancora con le gonne a pieghe che si muovono come kilt aperti sui lati.
    Ci sono anche i cappotti in eco pelliccia leopardata, che per un tocco glamour anarchico vanno portati con i guanti in pelle rossa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza