Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gucci Prospettive, la Milano di Sabato De Sarno

Gucci Prospettive, la Milano di Sabato De Sarno

Scritto con l'architetta Paola Antonelli è il secondo volume

ROMA, 13 gennaio 2024, 16:26

Redazione ANSA

ANSACheck

Duomo di Milano verso anno record, oltre 35 milioni di incassi - RIPRODUZIONE RISERVATA

Duomo di Milano verso anno record, oltre 35 milioni di incassi -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Duomo di Milano verso anno record, oltre 35 milioni di incassi - RIPRODUZIONE RISERVATA

La nuova Gucci di Sabato De Sarno, il suo nuovo direttore artistico della maison, conferma il suo interesse nella costruzione di un'identità visiva che esplori riferimenti artistici, estetici e culturali. Così nei giorni del suo esordio nella moda maschile con la sfilata Gucci Ancora Men's Fall Winter 2024, Sabato De Sarno presenta Gucci Prospettive 2: Ancora Milano, secondo volume dedicato alla città e alle sue espressioni creative. Curato da Paola Antonelli - architetta, curatrice di design, milanese prestata a New York (è senior curator del Dipartimento di Architettura e Design del Museum of Modern Art di NY, oltre ad essere la prima ad essere director of research & development del Museo) - il libro illustra le molteplici dimensioni del design milanese. Impressioni giustapposizioni di edifici, spazi, oggetti e delle persone che li hanno creati, danno vita al ritratto di una città devota al design. La maison del gruppo Kering, celebra così il suo legame con la capitale meneghina. Dopo i riferimenti pittorici, fotografici e poetici, Antonelli e De Sarno osservano insieme la città come una culla di sistemi di design, dalla cui stratificazione nasce l'identità milanese. Gli spazi fisici e gli oggetti entrano dunque in dialogo con coloro che li abitano e li utilizzano, in uno scambio continuo e, a sua volta, stratificato. "Ci siamo ispirati all'idea di frizioni e attriti - spiega Paola Antonelli - alternando lampi di brutalismo a visioni di raffinatezza commerciale, imprenditoriale e industriale, esplorando i cliché dell'eleganza borghese senza trascurare le sfumature più complesse e radicali che la rendono squisitamente milanese". Pittura, fotografia e arte si fondono in questo progetto che racconta l'anima della città lombarda. Un nuovo tassello nella nuova era della maison che proprio nei giorni scorsi ha svelato la prima campagna moda ideata da De Sarno. Per raccontare la sua visione, il designer ex Valentino ha ancora guardato alle sue origini coinvolgendo David Sims, primo fotografo con cui ha lavorato all'esordio nel mondo della moda.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza