Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'Italia punta sull'India quarta per consumo cosmetici

L'Italia punta sull'India quarta per consumo cosmetici

Cosmetica Italia, 19 nostre aziende a Mumbai per Cosmoprof India

ROMA, 06 dicembre 2023, 21:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'India è al quarto posto nel mondo per consumo di cosmetici, in particolare per la cura del corpo e la leggendaria cura dei capelli. Ed è un mercato che vale 24 miliardi di euro ed è in rapida crescita. E' dunque un appuntamento strategico per l'Italia a Mumbai (7-9 dicembre): la quarta edizione di Cosmoprof India destinazione del network Cosmoprof, con Bologna, Las Vegas, Hong Kong, Bangkok, Miami. Oltre 500.000 professionisti e 10.000 espositori da tutto il mondo.
    Presso il Jio World Convention Center, si svolge l'evento fieristico del circuito Cosmoprof pensato per l'intera filiera della cosmetica, articolato in Cosmoprof (per le imprese di prodotto finito) e Cosmopack (per le aziende della filiera produttiva). L'edizione 2022 aveva ospitato 300 aziende espositrici provenienti da 12 Paesi, e 7.500 visitatori da 50 Paesi. Il made in Italy ci punta. Sono 19 le aziende italiane presenti a Cosmoprof India 2023. In particolare, ICE-Agenzia, in collaborazione con Cosmetica Italia, ha organizzato una partecipazione in collettiva per alcune imprese del nostro Paese: un'opportunità, riservata alle realtà di prodotto finito a marchio o del contoterzismo, valorizzata attraverso azioni di promozione ad hoc.
    "Le stime sulla chiusura del 2023 indicano una crescita delle esportazioni cosmetiche italiane nel confronto col 2022 (+15%) e un ulteriore trend positivo per il prossimo anno (+10%) - commenta Benedetto Lavino, presidente di Cosmetica Italia - Per le aziende italiane, la cui produzione è destinata per una quota superiore al 40% ai mercati internazionali, le opportunità di business con l'estero restano quindi strategiche e gli appuntamenti targati Cosmoprof ci consentono di promuovere e far conoscere la nostra offerta in tutto il mondo". L'India è un mercato che può offrire interessanti opportunità all'industria cosmetica italiana: vale oltre 24 miliardi di euro. Nell'arco degli ultimi cinque anni la crescita dei consumi cosmetici in India è raddoppiata con importanti ritmi di crescita previsti anche per i prossimi anni. Le categorie di prodotto che polarizzano i consumi indiani sono quelle dei cosmetici per l'igiene corpo e per la cura dei capelli in cui sono celebri: assieme concentrano quasi la metà dei consumi cosmetici. L'export cosmetico italiano verso l'India ha registrato un valore di 19,5 milioni di euro nel 2022, con un buon incremento rispetto al 2021 (+33%). Anche i primi sei mesi del 2023 segnalano dinamiche di crescita importanti: infatti, con oltre 12 milioni di euro, le esportazioni cosmetiche italiane verso questa destinazione crescono del 40% rispetto al primo semestre 2022. Le categorie di prodotti italiani più richiesti sul mercato indiano sono la profumeria alcolica (4,2 milioni di euro pari al 29% del totale export verso questo Paese) e i prodotti per la cura dei capelli (2,1 milioni di euro pari al 14,6% del totale export verso questa destinazione). Tra i prodotti italiani, è forte l'attenzione sui cosmetici di fascia premium. Un mercato quello indiano che ha dinamiche proprie come una struttura distributiva ancora frammentata e al tempo steso una penetrazione importante dell'e-commerce.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza