Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bellezza al rientro dalle vacanze, tre consigli utili

Bellezza al rientro dalle vacanze, tre consigli utili

Alimentazione, movimento e drenaggi viso e corpo

27 agosto 2023, 14:06

Redazione ANSA

ANSACheck

Una donna allo specchio fa auto massaggio al viso per drenare foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA

Una donna allo specchio fa auto massaggio al viso per drenare foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA
Una donna allo specchio fa auto massaggio al viso per drenare foto iStock. - RIPRODUZIONE RISERVATA

Settembre è un mese cruciale per la remise en forme di viso e corpo. Questo periodo, che per molti segna l’inizio della cosiddetta “sindrome da rientro” o “post vacation blues”, è considerato fondamentale anche dalle esperte beauty per preparare la pelle ai successivi mesi autunnali. 
“I ventuno giorni tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno sono definiti dalla medicina cinese la ‘stagione di mezzo’ - afferma Martina Bindi, fondatrice del brand di bio cosmesi bSoul e ideatrice del metodo “Bella senza trucco” - ed è collegata al meridiano della milza, organo accumulatore di liquidi per eccellenza. Occorre, quindi stare molto attenti a una sua eventuale alterazione, che può provocare gonfiore e ristagno di liquidi, facendoci sentire più pesanti. Questi sintomi, purtroppo, possono causare l’insorgenza di gastriti e pancia gonfia, accompagnati da una scarsa concentrazione e da un rallentamento del nostro livello energetico. Non dimentichiamo, infine, lo stress da rientro, che raggiunge il picco soprattutto se le attività che svolgiamo durante l’anno non sono appaganti”. 

Cosa fare, quindi, al rientro dalle vacanze?

 Ecco i tre consigli di Martina Bindi
1. “Evitare gli eccessi a tavola, riducendo al minimo il consumo di farine bianche e di latticini; questi ultimi, infatti, sono nemici del benessere della milza. Limitare anche i cibi pesanti quali fritti e salse, per non sovraccaricare il nostro corpo, e privilegiare invece alimenti dal sapore dolce che tonificano milza e pancreas, come i cereali (riso, miglio e mais). Via libera anche a carote, patate, zucchine, topinambur, finocchi, piselli e gli altri legumi. E non smettiamo di mangiare pesce, anche quello azzurro, indispensabile fonte di omega 3”.
2. “Evitare un allenamento eccessivo, ma non abbandonarsi nemmeno alla sedentarietà, perché se muoversi è importante tutto l’anno, adesso lo è ancora di più; consiglio vivamente, per esempio, di fare una passeggiata dopo i pasti, perché non solo favorisce la digestione, ma attiva anche la circolazione e sgombera la mente prima di rimettersi alla scrivania. Sconsiglio, invece, una corsa dopo pranzo o dopo cena, così come dormire troppo a lungo. Anche se andiamo incontro al freddo il corpo ha ancora bisogno di movimento dolce, come, ad esempio, il mio yoga funzionale, una breve routine estremamente efficace e adatta a tutte”.
3. “Settembre è anche il mese dei drenaggi, sia del viso, sia del corpo, che possiamo eseguire non solo in un centro estetico ma anche comodamente a casa. Un esempio? Il drenaggio olistico del viso, un trattamento completo della durata di dieci minuti. Si tratta di una vera e propria “ginnastica facciale”, che stimola i singoli meridiani con movimenti rotatori delle dita e che ha un benefico effetto drenante aiutando a tonificare e contrastare gli antiestetici gonfiori del volto. 

Drenaggio olistico del viso step by step

Si inizia liberando il collo, vero e proprio centro linfatico del corpo, con un leggero massaggio tensorio di 20 secondi, eseguito con la punta delle dita, partendo da dietro le orecchie fino alla clavicola. Ora andremo a stimolare, per 30 secondi ogni volta, dei meridiani del viso eseguendo dei movimenti rotatori con la punta degli indici. È importante eseguire il drenaggio su pelle asciutta e pulita.
Partiamo dal punto 23 del triplice riscaldatore che si trova agli angoli esterni delle sopracciglia. Si passa poi all’angolo interno delle sopracciglia (punto 2 meridiano di vescica), facendo lo stesso movimento rotatorio con la punta delle dita, aumentando gradualmente l’intensità della pressione. Ora stimoliamo il meridiano dello stomaco; per individuarlo, con la punta delle dita tracciamo una linea immaginaria dal centro della pupilla scendendo verso il basso, per fermarci all’incrocio con le ali del naso. Eseguire il movimento circolare lentamente e in profondità per trenta secondi.
Punto 20 del grosso intestino: si trova nell’angolo esterno delle narici, massaggiamo sempre per trenta secondi. Punto 5 dello stomaco, raggiungibile spostando le dita dal centro del mento verso l’esterno dell’ovale per fermarsi dove sentiamo il muscolo massetere della masticazione contrarsi quando stringiamo i denti. Massaggiamo per 30 secondi.
Passiamo al punto 6 dello stomaco che si trova nell’angolo della mandibola risalendo con le dita di un centimetro verso l’alto. È ora il turno di massaggiare il punto 25 del vaso governatore che si trova sulla punta del naso, da massaggiare con un solo dito. Questo punto è particolarmente indicato per drenare i liquidi che causano le borse sotto gli occhi. Puto 24 del meridiano vaso governatore che si trova un cm più in alto rispetto all’attaccatura centrale dei capelli, in linea mediana rispetto alla punta del naso. Concludiamo con la stimolazione del punto 23 del vaso governatore che si trova mezzo cm più su rispetto al punto 24. Ora è possibile applicare il siero e la crema viso idratante, dedicando molta attenzione a massaggiare anche il collo. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza