Scuola: Fgc, 5 mila studenti oggi in piazza a Roma

Dopo le 40 occupazioni nelle scuole romane

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Stamattina oltre 5.000 studenti sono scesi in piazza a Roma per la mobilitazione convocata a seguito delle oltre 40 occupazioni studentesche delle ultime settimane.
    Tra gli striscioni alla testa del corteo, che ha sfilato da Piramide sta sfilando verso il Ministero dell'Istruzione, lo slogan "Scuole, fabbriche, piazze: insorgiamo!" per invitare all'allargamento della mobilitazione ed esprimere unità tra le lotte degli studenti e le migliaia di lavoratori in lotta contro licenziamenti e repressione.
    "La manifestazione di oggi non è un punto di arrivo, ma un punto di rilancio delle lotte portate avanti nelle scuole in questi mesi" spiega il Fronte della Gioventù Comunista.
    "Oggi siamo in piazza contro il PNRR, un piano che accelera il processo di aziendalizzazione dell'istruzione, contro lo sfruttamento nei PCTO, gli scaglionamenti orari, le carenze strutturali dell'edilizia scolastica. Vogliamo un serio piano di investimenti sulla scuola che sia scritto con gli studenti e non al tavolo con banche e grandi imprese. Queste misure vogliamo poterle discutere in dei tavoli tra studenti e Ministero, Regione, Prefettura e Città Metropolitana", prosegue la Fgc.
    "La repressione messa in campo dal Governo Draghi contro le lotte degli studenti non ci fa paura. Oggi in piazza siamo tanti e in futuro saremo ancora di più. Continueremo a lottare per conquistare una scuola realmente a misura di studente, la cui funzione sia perseguire il benessere della collettività e non i profitti privati!". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA