Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Al via dal 1 marzo le prove Invalsi per i maturandi

Al via dal 1 marzo le prove Invalsi per i maturandi

Fino al 27 marzo. Test di italiano, matematica e inglese

ROMA, 27 febbraio 2024, 10:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dal primo marzo inizierà la somministrazione delle prove Invalsi 2024. Si parte, come di consueto, con i maturandi dell'ultimo anno delle superiori.
    Le rilevazioni nazionali - ricorda Invalsi - si svolgono in diversi momenti del percorso scolastico proprio per aiutare a comprendere il livello di competenza raggiunto dagli studenti durante l'intero iter formativo scolastico. I dati provenienti dalle prove ci restituiscono una panoramica sullo stato di salute del nostro sistema scolastico. Mostrano cosa funziona bene e può essere preso a modello e anche cosa non va come dovrebbe e su cui è necessario perciò intervenire.
    Quindi, le rilevazioni standardizzate non servono a dare un voto agli studenti e non sono connesse alle consuete attività di valutazione che i docenti svolgono in aula.
    Gli studenti dell'ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado (grado 13) svolgono le prove Invalsi 2024 dall'1 al 27 marzo.
    Le scuole possono scegliere in autonomia le giornate per far svolgere le Prove agli allievi delle classi non campione, in una finestra temporale indicata dall'Invalsi all'interno del periodo di somministrazione, definito a livello nazionale.
    Le classi campione, invece, partecipano alle rilevazioni nazionali nei giorni 1, 4, 5 e 6 marzo 2024.La sessione suppletiva va dal 27 maggio al 6 giugno 2024.
    Tutti gli allievi sostengono una prova di Italiano e una di Matematica; i maturandi, gli studenti dell'ultimo anno dell'elementari e della terza media svolgono anche una prova di Inglese, suddivisa in reading e listening.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza