Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alunno spruzza spray urticante a scuola, 7 al pronto soccorso

Alunno spruzza spray urticante a scuola, 7 al pronto soccorso

In un istituto dell'Appennino bolognese

BOLOGNA, 11 gennaio 2024, 13:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sei alunni e una collaboratrice scolastica di un istituto dell'Appennino bolognese sono finiti al pronto soccorso dopo che uno dei ragazzini, tutti minorenni, ha utilizzato in aula una bomboletta di spray urticante al peperoncino. E' successo nella mattinata di martedì e nella scuola sono intervenuti, oltre al 118, anche i carabinieri di Castiglione dei Pepoli.
    Ricostruendo l'accaduto, i militari hanno accertato che durante una lezione uno degli studenti aveva spruzzato lo spray da difesa personale su un quaderno, evidentemente senza rendersi conto che la sostanza avrebbe raggiunto anche i suoi vicini di banco. Alle cure mediche, per lievi irritazioni, si sono dovuti sottoporre sei alunni, tra cui lo stesso ragazzino, e una addetta della scuola.
    Il giovane - spiegano i Carabinieri- si è poi scusato e ha consegnato lo spray a un collaboratore del dirigente scolastico.
    La bomboletta è stata sequestrata dagli investigatori dell'Arma, che hanno segnalato il presunto autore del gesto alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni per porto di armi o oggetti atti ad offendere.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza