La sfida di Omar, 4000 km in bici al Polo Nord d'inverno

L'ultracyclist Di Felice parte a febbraio per una nuova impresa

Redazione ANSA ROMA

L'ultracyclist Omar Di Felice è pronto per una nuova sfida estrema. Durante i primi giorni di Febbraio, nel pieno dell'inverno, partirà per un giro di 4.000 chilometri al Polo Nord, muovendosi in bicicletta in autonomia, pedalando attraverso le tre linee di demarcazione dei confini artici (il circolo polare artico, la linea delle isoterme +10°C e la linea artica degli alberi.

Il percorso interesserà tutte le nazioni all'interno dei confini: si partirà con gli 800 km della traversata della Kamchatka, uno dei luoghi più remoti e incontaminati all'estremo est della Russia, per proseguire con gli oltre 1500 km pedalati nelle regioni della Lapponia (Russia, Finlandia, Svezia e infine Norvegia) da Murmansk a Tromso, passando attraverso i boschi della Finlandia, Rovaniemi e la tundra svedese.

A seguire il trasferimento alle isole Svalbard, per un'esplorazione dell'arcipelago norvegese toccando il punto più settentrionale dell'avventura, tra spettacolari scenari artici, orsi polari e le luci dell'aurora boreale a far da scenario.

Sarà quindi il turno dell'Islanda, con l'esplorazione della penisola di Snaefellsness, prima di spostare il focus sulla Groenlandia, dove Omar pedalerà l'Arctic Circle Trail, un sentiero di oltre 200 km che si snoda dal Point 66 (a 40 km da Kangerlussuaq) ai margini dell'ice cap groenlandese e il villaggio di Sisimiut.

A questo punto Omar si sposterà nel continente americano pedalando dal Canada(Whitehorse, regione dello Yukon) all'Alaska, attraverso Fairbanks e spingendosi fin oltre la linea di demarcazione del Circolo Polare Artico, dove l'avventura terminerà ufficialmente.

Omar Di Felice ha già realizzato alcune avventure estreme in ambiente artico ("Through the arctic Highway", Canada e "Capo Nord" 2018, "Alaska" e "Islanda" 2019), ha attraversato per primo in inverno il Deserto del Gobi in Mongolia nel 2020 e ha raggiunto il campo base dell'Everest nel 2021, sempre in inverno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA