Energia,ospedale Siena taglia 30%consumi con partner privato

Investimento da 20 mln euro per risparmio e aerazione anti-Covid

Redazione ANSA SIENA
(ANSA) - SIENA, 07 DIC - L'ospedale di Siena taglierà del 30% il consumo di energia grazia un accordo con un partner privato.

Previsto un investimento da 20 milioni di euro per garantire risparmio energetico, sostenibilità ambientale e impianti di aerazione anti-Covid. Questi i principali punti della partnership pubblico-privato, la prima in Italia con questo valore economico nel settore, siglata tra l'Azienda ospedaliero-universitaria Senese e l'azienda Mieci, società del gruppo Renovit specializzata in soluzioni energetiche per la pubblica amministrazione.

L'Aou Senese è stata autorizzata dalla Regione Toscana ad avviare un'operazione di partenariato pubblico-privato per l'efficientamento energetico dell'ospedale; la concessione dei servizi è stata aggiudicata con gara europea disposta a seguito della presentazione di una proposta di project financing da parte della stessa Mieci. Il contratto avrà una durata di 16 anni, di cui uno per la realizzazione delle opere di riqualificazione energetica e di adeguamento impiantistico e 15 di gestione degli impianti stessi. "Si tratta di un'iniziativa unica nel suo genere in quanto, ad oggi, risulta il più importante intervento relativo ad opere di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico in ambito sanitario - afferma l'assessore al Diritto alla salute della Toscana Simone Bezzini -. La sostenibilità economica e ambientale è un tema molto importante, soprattutto riferito a strutture energivore come gli ospedali e in un momento delicato e complesso come questo dove il rincaro dell'energia e del gas ha portato un forte aumento dei costi". "Questo accordo tra pubblico e privato - spiega il dg dell'Aou Senese Antonio Barretta - risulta virtuoso perché consente una riduzione dei consumi energetici di circa il 30%, grazie alle opere che saranno realizzate a carico del partner privato, con conseguente calo dei costi di gestione, energetica e manutentiva, per l'ospedale. Inoltre, grazie agli investimenti previsti per gli impianti di areazione, l'ospedale di Siena sarà il primo in Italia ad avere aria "certificata" e pulita contro il Covid, recependo le indicazioni riportate dall'Oms nel documento emanato ad aprile 2021". "Un'iniziativa di riqualificazione così profonda per una struttura ospedaliera già esistente rappresenta un unicum in Italia, reso possibile dal ricorso ad uno strumento efficace come il Partenariato Pubblico Privato" evidenzia il direttore generale dell'Azienda Mieci, Paolo Fusaro. "I risparmi di CO2 indicati equivarrebbero a 6.685 nuovi alberi piantati, 3.500 auto utilitarie in meno in circolazione, 31 autoarticolati in meno in circolazione" conclude l'energy manager dell'Aou Senese, Giulio Favetta. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA