Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Ndrangheta, cinque arresti per estorsione a imprenditore

'Ndrangheta, cinque arresti per estorsione a imprenditore

Operazione Polizia-Dda. In carcere esponenti cosca di Cutro

CATANZARO, 14 febbraio 2024, 09:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Cinque persone, ritenute appartenenti al locale di 'ndrangheta di Cutro, sono state arrestate con l'accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso dalla Polizia di Stato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Catanzaro su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo.
    Il provvedimento è stato disposto al termine di un'indagine avviata nel settembre del 2023 sulla base delle dichiarazioni raccolte da un imprenditore. Le successive acquisizioni di elementi, frutto di attività di intercettazione telefonica, ambientale e telematica e di riprese video assieme alle dichiarazioni di altri imprenditori, potenziali vittime di fatti analoghi hanno consentito di fare emergere il coinvolgimento nell'attività estorsiva di alcuni componenti delle famiglie Ciampà-Martino.
    Le ulteriori indagini hanno evidenziato che gli indagati, allo scopo di costringere gli imprenditori presi di mira a versare somme di denaro non dovute, sarebbero stati oggetti di minacce o di tentativi di minaccia.
    All'operazione, scattata alle prime ore dell'alba, hanno partecipato un centinaio di donne e uomini della Polizia di Stato, appartenenti alla Squadra mobile di Crotone con la collaborazione del personale del Servizio Centrale Operativo -Sezione Investigativa di Catanzaro e delle Squadre mobili di Catanzaro e Reggio Emilia, del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza e con il supporto delle unità cinofile della Questura di Vibo Valentia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza