/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Calabria rimasti 23 superstiti al naufragio di Cutro

In Calabria rimasti 23 superstiti al naufragio di Cutro

Hanno chiesto asilo e sono in centri Sai, gli altri sono partiti

CROTONE, 31 marzo 2023, 17:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono 23, tra i quali 5 minorenni, i superstiti al naufragio del barcone di migranti del 26 febbraio scorso a Steccato di Cutro rimasti in Italia dopo la partenza, avvenuta stamani, di altre 32 persone. Altri quattro sono attualmente detenuti - tra loro un 17enne - perché ritenuti gli scafisti. Tutti gli altri - in 79 si sono salvati - hanno già lasciato l'Italia.
    I naufraghi rimasti in Calabria dopo avere chiesto asilo, sono attualmente ospitati in centri Sai di Cosenza e Crotone. I 5 minorenni, invece, sono in una struttura crotonese. Al momento, in realtà, anche altre due persone si trovano in Italia m ancora solo per poco visto che partiranno non appena avranno risolto, uno un problema di salute ed uno un problema burocratico.
    Oltre ai 32 superstiti partiti stamani dall'aeroporto di Crotone diretti in Germania, altri 18 se ne sono andati autonomamente dopo avere avuto la protezione internazionale.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza