Basilicata

Soldi dai parenti dei defunti, indagato dipendente comunale

A Matera uomo indagato per un truffa da oltre 53 mila euro

(ANSA) - MATERA, 23 SET - Pretendeva e incassava direttamente e in contanti dai parenti dei defunti, una somma - dai 1.400 ai 2.700 euro - che sarebbe dovuta essere versata nelle casse comunali, truffando così oltre 53 mila euro: a Matera la Polizia ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari a un dipendente comunale addetto ai servizi cimiteriali da aprile 2018 a gennaio 2019.
    L'uomo è accusato di truffa in danno di un ente pubblico, falso aggravato e continuato. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, hanno permesso di accertare 30 procedure irregolari di tumulazione: il dipendente comunale ha assegnato loculi dismessi e ha autorizzato arbitrariamente tumulazioni e spostamenti di salme per ricongiungimenti familiari, "in violazione del regolamento di polizia mortuaria". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie