A Milano tutto pronto per le "cinque giornate" sul clima

Dal 28 settembre, giovani e ministri per lotta al global warming

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 SET - Tutto è pronto a Milano per le "cinque giornate" di focus sul clima, che prenderanno il via il 28 settembre con l'apertura di "Youth4Climate: Driving Ambition" che riunisce 400 giovani provenienti da tutti i paesi del mondo - con in testa le giovani leader ambientaliste Greta Thumberg e Vanessa Nakate - per una tre giorni di confronto, approfondimento e sintesi in vista, a seguire dal 30 settembre al 2 ottobre, della riunione dei ministri dell'Ambiente per la PreCop26 e della Cop26, il summit mondiale sui cambiamenti climatici a Glasgow dall'1 al 12 novembre. Lo fa sapere il ministero della Transizione ecologica - in apertura del quarto numero della newsletter - spiegando che i due temi chiave degli eventi internazionali sono "un forte messaggio intergenerazionale dai giovani verso i potenti della terra per arginare il global warming, un grande impegno dei Governi del mondo per alzare la posta nella sfida per il clima".
    A Milano, che diventerà per cinque giorni la capitale green del pianeta - prosegue il Mite - il 28 apertura dei lavori col ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, poi indirizzi di saluto del presidente della Cop26, il britannico Alok Sharma, del segretario della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici Patricia Espinosa, e del sindaco di Milano Giuseppe Sala.
    Il capo dello stato Mattarella, il premier Draghi e il primo ministro britannico Johnson il 30 ascolteranno i giovani e le loro richieste e apriranno la Conferenza ministeriale. Accanto a loro i delegati di tutti i paesi, "anche di quelli che stanno vivendo condizioni o momenti particolari come l'Afghanistan, che sarà rappresentato da una ragazza e un ragazzo, in un mondo in cui la crisi climatica si sovrappone alle crisi politiche e alle guerre e la condizione dei giovani e la loro libertà rappresenta un elemento ineludibile di crescita socioculturale", conclude il Mite. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA