Assicurazioni: Swiss Re, per danni clima 40 mld in 6 mesi

Perdite economiche globali da clima 74 mld

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 AGO - Per i danni dovuti ad eventi estremi legati al clima i costi assicurativi sono ammontati a 40 miliardi di dollari nei primi sei mesi dell'anno.I dati sono del colosso assicurativo Swiss Re e sono al di sopra della media decennale precedente di 33 miliardi di dollari e il secondo più alto mai registrato per un primo semestre dopo il 2011,quando i forti terremoti in Giappone e Nuova Zelanda hanno spinto il totale a 104 miliardi di dollari. I disastri causati dall'uomo hanno innescato altri 2 miliardi di dollari di perdite assicurate stimate nella prima metà di quest'anno, meno del solito probabilmente anche per effetto della pandemia.
    Le perdite economiche globali dovute a eventi catastrofici sono stimate a 77 miliardi di dollari nella prima metà del 2021. Si tratta di un valore inferiore alla media degli ultimi dieci anni (108 miliardi di dollari). Si prevede che la cifra aumenterà man mano che verranno contabilizzate ulteriori perdite nei prossimi mesi. Il rapporto mette in guardia però sul fatto che la prima metà dell'anno non è rappresentativa dei dati dell'intero anno, perché il terzo trimestre è storicamente il più soggetto a perdite in termini di catastrofi naturali. Delle perdite economiche totali stimate nella prima metà del 2021, 74 miliardi di dollari sono stati causati da catastrofi naturali, mentre i disastri causati dall'uomo hanno provocato ulteriori 3 miliardi di dollari. Quasi 4.500 persone hanno perso la vita o sono scomparse in eventi catastrofici nel primo semestre. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA