Ispra: calo emissioni di gas serra del 9,8% nel 2020

In Italia per le restrizioni anti-Covid. Dal 1990 al 2019 -19%

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 APR - Nel 2020 il taglio delle emissioni di gas serra calcolato in Italia è del 9,8% rispetto al 2019, a fronte di una riduzione del Pil dell'8,9%. Queste le stime messe a punto dall'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), presentate oggi nel corso dell'evento on-line dedicato allo stato delle emissioni nazionali con la presentazione di un rapporto ad hoc; i dati che lo compongono - viene spiegato - entreranno a far del prossimo Def. In base all'analisi sul 2020 le minori emissioni - si fa presente - sono dovute essenzialmente "alle restrizioni alla mobilità dovute al Covid-19".
    Nel periodo 1990-2019 le emissioni di gas serra diminuiscono, invece, del 19%, passando da 519 a 418 milioni di tonnellate di CO2 equivalente. Obiettivo dell'Italia - viene ricordato alla presentazione di due rapporti dell'Istituto - in base all'invio alla commissione Ue della Strategia italiana di lungo termine sulla riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra, è "la neutralità emissiva" da "raggiungere entro il 2050". La diminuzione delle emissioni - si spiega - è dovuta alla crescita delle rinnovabili, all'incremento dell'efficienza energetica e alla riduzione del carbone. Energia e trasporti (che come settore aumenta del 3,2% rispetto al 1990) rappresentano la metà delle emissioni di gas serra. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA