Ovs: punta su Esg, biologico 85% del cotone collezioni

Presentato bilancio sostenibilità, si basa su quattro pilastri

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 17 MAG - Sono quattro i pilastri su cui si basa la strategia di sostenibilità del Gruppo Ovs e contenuta nel bilancio. Tra gli obiettivi più importanti raggiunti il lancio del progetto "Ecovalore" realizzato in collaborazione con l'Università di Padova, che ha richiesto tre anni di lavoro.
    "Il bilancio di sostenibilità 2020 di Ovs è un documento molto importante che presenta in modo completo l'impegno del nostro gruppo verso l'ambiente", afferma Stefano Beraldo, amministratore delegato di Ovs. "Nella consapevolezza che l'industria della moda - aggiunge - è fortemente inquinante e che dobbiamo adottare comportamenti attenti e corretti a favore delle future generazioni".
    L'85% del cotone presente nelle collezioni 2020 è certificato biologico o prodotto attraverso la Better Cotton Initiative ed è previsto per il 2021 il traguardo del 100%. 1.300.000 capi sono stati prodotti utilizzando poliestere riciclato. Il 30% del denim è stato prodotto utilizzando la tecnologia waterless e, entro il 2025, si arriverà al 100%, risparmiando il consumo di oltre 1 miliardo di litri d'acqua. Complessivamente, oggi oltre il 65% dell'assortimento è realizzato con materiali da filiera certificata a impatto ridotto, e si prevede di superare la soglia del 90% entro il 2025. La valorizzazione delle persone è orientata a promuovere un ambiente di lavoro inclusivo. Anche nelle scelte di allestimento dei negozi Ovs è coerente con le linee guida seguite per il prodotto scegliendo materiali più sostenibili. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA