ASviS

Responsabilità editoriale di ASviS

Alle fonti della sostenibilità

Iniziative e notizie sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile

ASviS

Ggb 2030: i vincitori dei premi Assosef

Gruppo Generali e Fondazione Banco alimentare onlus sono stati i vincitori della 15esima edizione del Ggb 2030 organizzato da Assosef: si sono aggiudicati, rispettivamente, il Gran premio sviluppo sostenibile 2021 per la strategia orientata agli SDGs, e il Gran premio ad honorem 2021 per l’efficienza nell’affrontare la crescente domanda di aiuti durante la pandemia.

 

Al via la quinta edizione del master Maris

Sono aperte le domande di ammissione alla quinta edizione del master Maris dell’Università di Roma Tor Vergata, in collaborazione con l’ASviS, che inizierà ad aprile ed ha la durata di un anno. Formazione su sviluppo sostenibile, responsabilità sociale e rendicontazione non finanziaria. Sono disponibili borse di studio a copertura totale e parziale. La scadenza delle domande di ammissione è il 15 marzo.

 

Gestione del rischio: l’importanza dei fattori Esg

Impronta etica ha realizzato un documento che raccoglie gli esiti del Laboratorio tra soci “Rischi e scenari: strumenti e opportunità per l’impresa”, svoltosi nel corso del 2020-2021. Il Laboratorio ha evidenziato l’importanza per le aziende di approcciare in maniera strutturata agli scenari di lungo periodo, integrando i fattori Esg nelle proprie strategie.

 

Al via le iscrizioni all’Hackathon per la scuola 2022

L’evento, organizzato dal Future food institute, sarà una maratona virtuale rivolta a studenti e docenti del triennio delle scuole superiori. I team si sfideranno in una challenge a scelta per scoprirsi “protagonisti nella transizione”. Sarà possibile iscriversi fino a esaurimento posti entro il prossimo 7 marzo.

 

“No women no panel”: Rai firma il memorandum d’intesa

Il 18 gennaio la presidente Rai Marinella Soldi ha firmato il documento che impegna ad assicurare un equilibrio fra i sessi nella partecipazione ai dibattiti pubblici. Presenti la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e i presidenti di Conferenza delle Regioni, Upi, Anci, Cnel, Crui, Accademia dei Lincei, Cnr, Rappresentanza in Italia Commissione Ue. L’ASviS ha partecipato alla stesura del memorandum e sta contribuendo alla definizione di un sistema di monitoraggio.

 

Pnrr: 66,4 miliardi per la rigenerazione dei territori

Il dato arriva da una elaborazione Openpolis sul recente decreto del ministero dell’Interno in materia di contribuiti ai comuni da destinare a investimenti in progetti di rigenerazione urbana per gli anni 2021-2026. La fondazione sottolinea la necessità di sostenere le aree più in difficoltà per colmare il divario non solo tra Nord e Sud, ma anche tra i centri urbani e le zone periferiche.

 

Il manifesto per contrastare la povertà energetica

Secondo gli ultimi dati, la povertà energetica in Italia colpisce un cittadino su sei: per contrastare il fenomeno in rapida crescita - anche a causa della crisi pandemica – il Banco dell’energia lancia il manifesto “Insieme per contrastare la povertà energetica”, che prevede attività di sensibilizzazione e promozione di progetti territoriali.

 

Salute e ambiente: come stimolare l’impatto delle fondazioni

Secondo il New philantropy capital, solo il 6% della filantropia del Regno Unito finanzia obiettivi ambientali. Il rapporto “Healthy planet, healthy people” sottolinea la necessità che gli enti di beneficienza si impegnino nella tutela del legame tra la salute umana e quella globale, investendo in soluzioni per migliorare il benessere degli individui, in particolare dei più vulnerabili.

 

Educazione ambientale: Ama per la scuola

Dal 10 gennaio sono tornate in presenza le attività di Amaperlascuola, l’iniziativa dell’Azienda municipale ambiente di Roma che ha l’obiettivo di sensibilizzare all’educazione ambientale le nuove generazioni. Ama ha inoltre realizzato un programma di attività che possono essere svolte anche a distanza, grazie ad un kit gratuito da inviare ai docenti interessati.

 

Emissioni auto: gli europei chiedono regole più severe

Secondo un sondaggio di YouGov commissionato da Transport & Environment, la maggior parte dei cittadini europei – tra cui l’89% degli italiani – sostiene che siano necessarie regole più stringenti sui limiti legali delle emissioni di auto a diesel e benzina che saranno vendute dopo il 2025.

 

Spagna assegna per legge 0,7% Rnl agli aiuti allo sviluppo nel 2030

Lo scorso 11 gennaio il governo spagnolo ha approvato il disegno di legge sulla Cooperazione per lo sviluppo sostenibile e la solidarietà globale, allineato all'Agenda 2030, agli accordi di Parigi sui cambiamenti climatici e ad altri strumenti internazionali. Il regolamento formalizza l’impegno assunto dal Paese di destinare lo 0,7% del Reddito nazionale lordo all'Aiuto pubblico allo sviluppo entro il 2030.

Responsabilità editoriale e i contenuti sono a cura di ASviS

Archiviato in


Modifica consenso Cookie