ANSAcom
ANSAcom

Da Festival Economia civile premio Sassoli a 15 giovani

Giovannini e Livia Sassoli tra presenti a cerimonia a Firenze

Firenze ANSAcom

Quindici giovani, studenti e ricercatori, sono stati premiati nell’ambito del Festival nazionale dell’Economia civile, con il riconoscimento intitolato a David Sassoli, presidente del Parlamento europeo scomparso nel gennaio scorso. La cerimonia di premiazione, a Palazzo Vecchio a Firenze, è stata l’occasione per ricordare l’ex presidente del Parlamento Europeo, vicino al Festival fin dalla sua nascita. 

   Alla premiazione hanno partecipato Leonardo Becchetti, direttore del Festival nazionale dell’Economia civile e Cofondatore di NeXt, Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture delle mobilità sostenibili, Guido D’Ubaldo, presidente Ordine dei giornalisti del Lazio, Luigi Corradi, amministratore delegato Trenitalia, oltre a Livia Sassoli, figlia di David, in rappresentanza della famiglia Sassoli, e Roberta Vincini presidente del comitato nazionale Agesci. “Questo premio – ha detto Becchetti – è un onore e un tributo a un grande amico che, negli anni scorsi, si è speso per il Festival e con il quale abbiamo condiviso battaglie e passioni. Premiando anche con borse di studio i giovani, vogliamo dare continuità al pensiero di David”. Livia Sassoli ha ricordato la presenza del padre nel 2019, nella stessa sala di Palazzo Vecchio, per la commemorazione di Giorgio La Pira e, soprattutto, ha parlato degli anni caratterizzati dalla pandemia sottolineando “l’attenzione al sociale, il valore della solidarietà, lo sguardo all’inclusione, l’accoglienza ai diritti umani, sempre posti al centro del dibattito del Parlamento europeo e rafforzati quando la pandemia colpiva tutti, ma colpiva soprattutto i più deboli”. Giovannini ha poi sottolineato la svolta data da Sassoli per “un’Europa più equa, più sostenibile e più resiliente. Ha esortato i giovani a credere nelle idee, soprattutto quando queste devono condurre a soluzioni di criticità forti, come successo con il Covid”. Guido D’Ubaldo ha ricordato la carriera giornalistica di Sassoli, spiegando come l’ordine dei Giornalisti del Lazio si impegnerà per onorare la sua memoria, anche con dei corsi di formazione per gli iscritti. Corradi, ha infine posto l’accento sulla partnership tra Festival e Frecciarossa: “Il treno è al centro dello sviluppo dell'economia civile poiché permette di trasportare un numero elevato di persone con ridotte emissioni nell'ambiente. Ciò consente di migliorare significativamente la qualità delle città nei grandi centri urbani, ma anche nelle località di medie e piccole dimensioni raggiunte dal treno”. 

In collaborazione con:
Festival Economia Civile

Archiviato in


Modifica consenso Cookie