Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Amianto: moglie operaio morto di tumore, 'giustizia è fatta'

Amianto: moglie operaio morto di tumore, 'giustizia è fatta'

CHIETI, 21 febbraio 2024, 16:44

Redazione ANSA

ANSACheck

(v. 'Amianto: muore di mesotelioma a 54 anni...' delle 10.45) "Mio marito è morto a luglio 2015.
    È stato male un anno, ma non sapevamo che cosa avesse. Il referto del mesotelioma è arrivato una settimana prima della sua morte. Tutto è cominciato con uno stato ansioso depressivo, che non riuscivamo a gestire". Sono le parole di Antonietta Cicchini, vedova di Luigi Vitullo, operaio morto a 54 anni nel 2015 a causa dell'esposizione professionale all'amianto per oltre un decennio, dal 1976 al 1987, in diverse aziende in provincia di Chieti, motivo per cui la Corte d'Appello dell'Aquila ha condannato quest'anno l'Inps a riconoscere le maggiorazioni amianto e a ricostruire la posizione contributiva del lavoratore.
    "Dopo mesi di sofferenza, con la tac si è visto un nodulino sotto la costola e poi uno dietro al cuore. Allora mi hanno detto che gli restava poco tempo di vita, però si pensava a un sarcoma. Poi la paralisi, un lungo intervento, e il coma. A una settimana dalla morte la biopsia ha rivelato che si trattava di una forma tumorale strettamente legata all'amianto, il mesotelioma".
    Adesso la comunicazione del riconoscimento della Corte d'appello dell'Aquila chiude il cerchio di un lungo percorso di riconoscimento da parte della giustizia, sulla causa della malattia del 54enne. "Questo risultato non mi darà indietro mio marito, ma almeno quel che è giusto l'abbiamo ottenuto, sperando che la sua vicenda sia utile per la prevenzione di qualcun altro lavoratore".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza