Abruzzo

Incendio Pescara: sindaco, ieri subiti danni incalcolabili

Masci, ancora alcune decine di persone fuori casa

(ANSA) - PESCARA, 02 AGO - "Abbiamo ancora alcune decine di persone fuori di casa fra cui 33 suore del convento di via De Cecco, ieri abbiamo avuto 60 persone che hanno dormito fuori di casa, mentre alcune decine di persone sono state curate dai sanitari. L'angoscia è stata tanta e oggi fa ancora più male con alberi scheletrici, alcuni crollati e altri pericolanti. Quelli subiti ieri sono danni incalcolabili". A parlare è il sindaco di Pescara, Carlo Masci.
    "Oggi nel giorno del dolore - aggiunge - mi sento di dire grazie agli uomini della Protezione Civile, a quelli delle forze dell'ordine e soprattutto ai cittadini di Pescara che sono scesi in strada con secchi d'acqua, tubi, pompe e ogni mezzo di fortuna per cercare di spegnere l'incendio che divampava in diverse zone della parte sud di Pescara. Alla fine siamo riusciti a spegnere l'incendio ma mi auguro che se c'è la mano dell'uomo i responsabili vengano puniti severamente e mi auguro che la mano che ha armato questo incendio bruci all'inferno".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie