Miele, nel 2019 -60% produzione miele

Presentato Concorso Mieli Valle d'Aosta con 81 campioni in gara

(ANSA) - AOSTA, 16 OTT - La stagione apistica 2019 registra, rispetto al 2018 in cui la produzione di attestò attorno ai 1200 quintali, una flessione che va dal 30 al 60%. E' quanto emerso dalla conferenza di presentazione del XXV Concorso Mieli della Valle d'Aosta. A incidere sono state la pioggia e il freddo primaverili e le ondate di caldo estivo. I mieli di acacia, di tarassaco e tiglio sono stati i maggiormente penalizzati. Il settore conta circa 520 apicoltori per un totale di 7400 alveari.
    "Il miele è un prodotto del paniere di eccellenze della Valle d'Aosta ma anche un simbolo delle difficoltà vissute dall'agricoltura regionale. Daremo al settore un'attenzione sempre maggiore consapevoli che il lavoro degli apicoltori ha una funzione fondamentale nell'ecosistema" ha commentato l'assessore all'Agricoltura Laurent Viérin. Al Concorso sono stati presentati 83 campioni sui quali sono state eseguite le analisi e i campioni conferiti sono risultati di ottima qualità tanto che due soli campioni sono stati esclusi. Nei 25 anni di concorso sono stati presentati 1.450 campioni di cui 885 Millefiori ((61%) e 560 monoflorali (39%).
    La premiazione è in calendario nell'ambito della Sagra del miele di Châtillon domenica 27 ottobre alle 10.30. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere