Lavoro: ripartono tirocini extracurriculari in Valle d'Aosta

Previsto anche indennizzo 400 euro per marzo e aprile

Da oggi possono ripartire i tirocini extracurriculari interrotti per le aziende ed i soggetti ospitanti il cui codice Ateco è inserito nell'allegato del Dpcm del 26 aprile 2020. Lo ha comunicato l'assessorato alle Politiche del lavoro che precisa: "I tirocini momentaneamente sospesi, sentite anche le organizzazione sindacali, potranno riprendere a condizione che siano rispettate tutte le norme di sicurezza e di distanziamento sociale previste".
    "Le aziende che beneficiano di ammortizzatori sociali per i propri dipendenti - è spiegato in una nota - potranno riprendere e completare i tirocini sospesi, con la presenza attiva del tutor, a garanzia di un supporto mirato al tirocinante, ma non potranno attivare nuovi tirocini negli stessi settori per i quali sono stati richiesti gli ammortizzatori sociali.
    Analogamente potranno essere riprese le borse lavoro per soggetti in condizione di disabilità, alle medesime condizioni".
    L'assessorato ricorda, inoltre, che la legge regionale n. 5/2020 ha previsto un indennizzo per i tirocinanti extracurriculari i cui tirocini sono stati momentaneamente interrotti , pari ad € 400 per i mesi di marzo e aprile.
    "La ripartenza dei tirocini extracurriculari - commenta l'assessore Luigi Bertschy - è un primo importante segnale del ritorno per molte persone alla routine lavorativa o formativa, che sicuramente li riporterà ad una dimensione di ordinarietà alla quale ci auguriamo potremo ritornare tutti, seppur per gradi, nelle prossime settimane". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie