Valle d'Aosta

Covid: Gimbe, aumentati del 72% nuovi casi positivi in Vda

Resta sotto livello allarme occupazione posti letto in ospedale

(ANSA) - AOSTA, 01 APR - Nella settimana tra il 24 e il 30 marzo continua a peggiorare la situazione del contagio da Covid-19 in Valle d'Aosta. Lo rileva il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. In particolare risulta in peggioramento l'indicatore relativo ai casi attualmente positivi per 100.000 abitanti in Valle d'Aosta (721), con un incremento del 72,2% di nuovi casi (dato più alto a livello nazionale). Restano otto soglia di saturazione i posti letto in area medica (20% contro una media nazionale del 44%) e terapia intensiva (27% contro una media nazionale del 41%) occupati da pazienti Covid-19.
    Sul fronte delle vaccinazioni in Valle d'Aosta la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo è del 5,9% (media nazionale del 5,3%). Inoltre la percentuale di over 80 che ha completato il ciclo vaccinale è del 27,4% (media nazionale 28,8%), della fascia 70-79 anni è pari al 2,8% (1,8%) e quella di dosi di vaccino somministrate alla categoria "Altro" fascia 16-69 è pari al 13,9% (8,7%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie