Liste attesa,in Vda 200 mila euro in più

Giunta ridetermina i tetti massimi di spesa

(ANSA) - AOSTA, 13 SET - La Valle d'Aosta spenderà quest'anno 200 mila euro in più del previsto per ridurre le liste di attesa. Lo ha deciso oggi la Giunta regionale che ha rideterminato i tetti massimi di spesa per prestazioni di assistenza ambulatoriale di strutture private accreditate e per prestazioni aggiuntive del personale sanitario dipendente (Lpa).
    L'importo per le prestazioni di assistenza ambulatoriale rese da strutture private accreditate da 1 milione 600 mila passa a 1 milione 800 mila euro e per le prestazioni aggiuntive rese dal personale sanitario dipendente dell'Azienda Usl da 1 milione 110 mila a 1 milione 195 mila euro.
    "La maggiore spesa per l'acquisto di prestazioni dal privato accreditato - spiega l'assessore alla sanità, Mauro Baccega - è diretta a fronteggiare le criticità in termini di tempi di attesa nell'ambito della diagnostica per immagini, con particolare riferimento alle ecografie e alle risonanze magnetiche, e della cardiologia, per le visite cardiologiche e Ecg". Inoltre, in attesa dell'espletamento dei concorsi già programmati per il prossimo anno, si vuole anche far fronte "alla contingente carenza di medici che rende difficoltoso il funzionamento del Centro trasfusionale, della Pediatria e neonatologia e della Dermatologia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie