Pescarmona, importante stabilità catena comando

Presentati nuovi direttori di Nefrologia e Cardiologia

"Per poter dare risposte certe agli utenti e migliorare la qualità dei servizi il primo passo è avere la stabilità della catena di comando. Adesso l'assetto organizzativo delle strutture complesse dell'ospedale Parini è al completo". Lo ha detto il commissario dell'Usl della Valle d'Aosta, Angelo Pescarmona, intervenendo alla presentazione dei nuovi direttori delle Strutture di Cardiologia e Nefrologia, Paolo Scacciatella e Massimo Manes.
    "Si tratta di incarichi importanti - ha aggiunto l'assessore regionale alla sanità, Mauro Baccega - e che saranno motivanti".
    Manes ha 55 anni e dal 1990 presta servizio all'ospedale Parini: tra i suoi obiettivi "lasciare da parte la medicina frenetica per una medicina d'ascolto" e "lavorare sulla prevenzione".
    Scacciatella ha 52 anni e arriva dalla Città della salute e della scienza di Torino (ex Molinette): "Porto ad Aosta il mio bagaglio di conoscenze, seguendo sempre due direttrici, ovvero 'prima di tutto c'è il paziente' e il lavoro d'equipe".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie