Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fine vita, Pcp deposita una proposta di legge sul suicidio assistito

Fine vita, Pcp deposita una proposta di legge sul suicidio assistito

Campagna 'Liberi subito' dell'associazione Luca Coscioni

AOSTA, 20 febbraio 2024, 15:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Le consigliere regionali Erika Guichardaz e Chiara Minelli (Progetto civico progressista) hanno depositato la proposta di legge 'Liberi Subito' dell'Associazione Luca Coscioni che vuole definire procedure e tempi certi nell'accesso alla morte volontaria assistita. La presentazione dell'iniziativa legislativa fa seguito all'approfondimento delle competenze delle Regioni in merito al tema del suicidio medicalmente assistito.
    La Valle d'Aosta è così la 15/a regione coinvolta nella campagna 'Liberi Subito'.
    "L'obiettivo di questa proposta di legge - si legge in una nota - è di definire il rispetto e la diretta applicazione, relativamente a ruoli, procedure e tempi del Servizio sanitario di verifica delle condizioni e delle modalità di accesso alla morte medicalmente assistita" "Quando tutte le regioni si doteranno di una simile normativa - commentano Filomena Gallo e Marco Cappato, segretaria e tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni, insieme a Matteo Mainardi, coordinatore della campagna - nessuno sarà più costretto a terminare le proprie sofferenze all'estero. Infatti nonostante la morte volontaria assistita sia già legale, decine di persone preferiscono porre fine alle proprie sofferenze lontano da casa, piuttosto che subire un calvario nel proprio paese, dato da tempistiche incerte. C'è chi ha dovuto attendere oltre due anni passando da denunce e azioni nei tribunali a causa di criteri ambigui. Ci appelliamo ora alle consigliere e ai consiglieri di qualsiasi gruppo politico per chiedere di sottoscrivere la proposta di legge regionale e dotare così anche la Valle d'Aosta di una normativa sul fine vita rispettosa delle competenze regionali e della sentenza 242/2019 della Corte costituzionale". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza