Valle d'Aosta

VdA Structure, via libera a revisione del piano risanamento

Accolto richiamo Sezione regionale di controllo Corte Conti

Il Consiglio Valle ha approvato con 20 voti a favore, 2 contrari e 13 astenuti, espressi con votazione segreta, la rivisitazione del piano di risanamento della Società Vallée d'Aoste Structure srl adottato a marzo 2018.
    "Oltre a nascere sulla base delle previsioni della legge Madia in ordine alla vigilanza e all'eventuale conseguente chiusura delle società partecipate - ha spiegato l'assessore alle Partecipate, Luciano Caveri - l'atto risponde a un richiamo della Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, relativamente a una revisione complessiva del piano esistente, affinché avesse maggiore attendibilità e più efficace esecuzione". Il piano prevede "l'incremento dei ricavi derivanti da nuove locazioni e da alienazioni di beni strumentali e contempla la riduzione dei costi, raggiungibile con una rimodulazione degli ammortamenti, l'outsourcing delle Pépinières d'Entreprises e l'ottimizzazione di alcuni costi generali. Il presupposto è che la società continui a beneficiare dei finanziamenti e contributi regionali". Con l'atto, tra le altre cose, viene dato mandato a Finaosta e VdA Structure di rinviare le eventuali operazioni di fusione delle società Autoporto VdA e VdA Structure. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie