Fase 2: Sa-Barocco, restino in Vda 102 mln destinati a Stato

'C'è bisogno di risorse finanziarie immediate'

(ANSA) - AOSTA, 12 MAG - "Restino in Valle d'Aosta i 102 milioni destinati allo Stato e di questi restino alle nostre comunità e al nostro territorio i 33 milioni dell'extragettito Imu come chiedono i nostri Sindaci e come disposto dall'iniziativa approvata nell'ultima seduta del Consiglio Regionale". E' la proposta della segreteria regionale della Stella Alpina e del consigliere Giovanni Barocco. "Il nostro territorio ha bisogno di risorse finanziarie immediate", spiegano.
    "La nostra Valle sostiene spese per necessità primarie che nelle altre regioni sono sostenute dallo Stato. Restino i nostri denari sul nostro territorio e siano un primo reale esercizio di Autonomia locale", aggiungono in una nota.
    "Vogliamo mantenere intatta la speranza che queste legittime istanze della Valle d'Aosta abbiano immediato riscontro - proseguono - e in tal senso chiediamo che i Parlamentari valdostani ne siano, ad una sola voce, i primi testimoni".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie