Fase 2: Bertschy, rivoluzione in rapporto Regione-cittadini

"Critiche sono stimolo a fare meglio e di più"

(ANSA) - AOSTA, 11 MAG - "Quando mi sono assunto la responsabilità politica di gestire la struttura amministrativa che ha cominciato la propria attività il 27 aprile per erogare gli indennizzi previsti nella legge regionale numero 5 ero consapevole delle difficoltà e dei problemi che ci sarebbero stati a gestire questa sfida.Questa è una rivoluzione amministrativa, ma anche di approccio culturale nei rapporti tra Regione e cittadini, portarla avanti in un regime di ordinaria amministrazione rende tutto ancora più difficile". Così l'assessore alle politiche del lavoro, Luigi Bertschy, replica alle critiche sui ritardi nell'erogazione delle misure per l'emergenza Covid-19.
    "I problemi non devono però essere un alibi - aggiunge - perché ci sono cittadini e imprese che vivono una crisi economica senza precedenti e attendono risposte. Le critiche non possono che essere uno stimolo per fare meglio e per dare, tutti, ancora di più. A soli 15 giorni dall' inizio del lavoro della nuova struttura oggi sono in corso i pagamenti della prima misura e credo che questo sia un dato positivo da segnalare.
    La riunione in seconda commissione ritengo sia stata utile per far capire quante le problematiche e quale la complessità del lavoro fatto". "E' con serietà e con umiltà che potremo affrontare questa terribile emergenza economica e sociale" conclude. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie